QR code per la pagina originale

Teeser, t-shirt personalizzate e social

Teeser è un'app per iOS che permette di accedere all'omonimo social network italiano dedicato alla compravendita di t-shirt personalizzate.

,

Cinque giovani italiani hanno fondato Teeser, una startup che offre agli utenti un servizio molto particolare. Utilizzando l’omonima app per iOS (la versione per Android arriverà all’inizio del 2016) è possibile creare, condividere e vendere t-shirt personalizzate. Teeser è quindi il primo social teesharing che consente agli utenti di esprimere la loro creatività attraverso un prodotto unico e originale.

I fondatori di Teeser sono Tommaso Lenzi, Raffaele Gori, Federico Montagni, Andrea Manetti e Filippo Gruni. L’idea di aprire un social commerce di t-shirt è nata durante un viaggio negli Stati Uniti, a Venice Beach, dove Raffaele resta stupito dall’incredibile successo di un piccolo negozio che personalizza magliette. Inizialmente, l’obiettivo era replicare lo stesso modello di business in Italia, ma alla fine viene scartato a causa dei costi troppo elevati. Dal confronto fra vecchi amici con competenze nel mondo del fashion, retail e digital strategy, che poi diventeranno i co-fondatori, nasce l’idea di sviluppare un social network per mettere in contatto designer e potenziali acquirenti. A marzo 2015, Teeser viene selezionata per entrare a far parte del programma di accelerazione di H-FARM, dove viene sviluppata l’app e ottenuti i primi finanziamenti.

Tra i fondatori, peraltro, un nome noto ai lettori di Webnews: Tommaso Lenzi, già partecipante allo StartupBus 2014, ha guidato i team italiani verso Colonia sullo StartupBus 2015, ove ha portato la propria esperienza in H-Farm e con Teeser ha dimostrato nei fatti come le risorse disponibili in Italia consentano di trasformare una buona idea in una viva realtà.

I “teesigner” possono creare le proprie t-shirt personalizzate, caricando foto, immagini e testo. Il profilo social su Teeser diventa così una vetrina che permette agli utenti di cercare le magliette, suddivise in categorie, inserendo il nome del designer o gli hashtag associati. I creativi possono anche condividere le t-shirt su altri social network per aumentare lo loro visibilità e ricavano il 10% dal prezzo di vendita di ogni t-shirt creata (l’idea viene quindi gratificata con un “premio” pari a 3 euro circa per ogni unità ordinata).

Teeser gestisce tutte le fasi del processo: dalla spedizione alla consegna, passando per assistenza clienti, garanzia, resi e stampa. Ogni t-shirt costa 29,90 euro. Con la versione 1.3 dell’app sono stati apportati diversi miglioramenti per semplificare l’esperienza d’uso e ridurre i tempi di caricamento. Particolarmente originale il metodo di consegna: le t-shirt sono confezionate in una scatola per pizze da asporto brandizzata, originalissima idea che accompagna la natura smart del progetto in una perfetta linearità di concept e di design.