QR code per la pagina originale

Microsoft e Salesforce rafforzano la partnership

Le due aziende hanno annunciato l'integrazione di Skype for Business, OneNote, Office Delve e Windows 10 con i CRM di Salesforce.

,

Microsoft e Salesforce hanno svelato i piani per estendere la partnership strategica, avviata un anno fa, che consente agli utenti delle rispettive piattaforme cloud di accedere ai servizi in maniera integrata. Durante la conferenza Dreamforce di San Francisco, le due aziende hanno illustrato le nuove soluzioni che permettono di usare il CRM di Saleforce con Skype for Business, OneNote, Office Delve e Windows 10. È stata inoltre annunciata la disponibilità generale dell’app Salesforce per Outlook, che funziona con Outlook 2013 e Office 365, e dell’app Salesforce1 Mobile App per Microsoft Office.

Una delle novità più importanti riguarda Skype for Business. Il client di messaggistica aziendale, noto in precedenza come Lync, verrà integrato nella Lightning Experience, la nuova interfaccia utente dei prodotti CRM di Salesforce. I clienti Office 365 saranno in grado di usare Skype for Business per creare meeting web, verificare la presenza online di un collega, avviare una conversazione di chat ed effettuare chiamate audio/video. L’integrazione tra OneNote e Salesforce Lightning Experience consentirà invece agli utenti di associare le note ai record Salesforce, visualizzare e modificare le note direttamente in OneNote dalla interfaccia del CRM.

Grazie ad Office Graph, gli utenti Office 365 potranno visualizzare i contenuti Salesforce in Office Delve. L’azienda guidata da Marc Benioff svilupperà l’app Salesforce1 Mobile per Windows 10. Tutti i servizi e le app elencate saranno disponibili in preview nella seconda metà del 2016.

La collaborazione tra Microsoft e Salesforce porterà benefici ad entrambe, anche se competono tra loro sul mercato dei CRM. In base alle indiscrezioni di fine maggio, Microsoft aveva tentato di acquisire Salesforce, ma la somma proposta (55 miliardi di dollari) è stata considerata troppo inferiore a quella richiesta (70 miliardi di dollari).

Fonte: Microsoft • Notizie su: ,