QR code per la pagina originale

Apple: donazioni per la crisi dei migranti

Apple apre una sezione di iTunes dedicata alla crisi dei migranti in Europa e nel Mediterraneo: una raccolta fondi, con donazioni da 5 a 150 euro.

,

La crisi dei migranti in Europa e nel Mediterraneo sta avendo rilevanza internazionale, tanto da mobilitare anche i big del settore dell’informatica e dell’elettronica. E così, dopo Google e Amazon, anche Apple ha deciso di aprire una raccolta fondi da destinare agli aiuti per i rifugiati. Il tutto tramite iTunes, così come già avvenuto in passato per altri eventi simili, in occasione di uragani e tsunami.

Da questa mattina, sulla versione statunitense del sito ufficiale Apple trova spazio anche un riquadro rosso, con cui accedere al sistema di donazioni. Sebbene al momento l’iniziativa sia pubblicizzata solo oltreoceano, è in realtà già attiva in Italia. Accedendo all’apposito link, verrà aperta automaticamente la finestra di iTunes, dove effettuare una donazione da 5 a 150 euro.

Negli Stati Uniti, i proventi raccolti verranno consegnati all’American Red Cross, per l’Italia invece le donazioni sono rivolte a Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. Così come sottolinea la stessa azienda di Cupertino, il 100% del denaro raccolto verrà consegnato alle associazioni in oggetto, impegnate in progetti di salvataggio e di cura nelle aree del Mediterraneo e dell’Europa colpite dai maggiori flussi migratori. Scelto il quantitativo, si procede come qualsiasi altro acquisto su iTunes o App Store, quindi viene inoltrata una mail come ricevuta della donazione. Naturalmente, per poter partecipare all’iniziativa è necessario essere in possesso di un Apple ID collegato a una carta di credito o un altro metodo di pagamento valido, così come accade normalmente per qualsiasi altra transazione dello store.

Donazioni Apple

Donazioni Apple (immagine: iTunes).

Non è la prima volta, così come già accennato, che Apple dedica una sezione del proprio iTunes Store per progetti umanitari o di beneficienza. Lo scorso aprile, ad esempio, il gruppo ha sostenuto con una simile iniziativa la raccolta fondi per il terremoto in Nepal, mentre negli anni si sono ripetute delle campagne speciali in occasioni di uragani e grandi catastrofi ambientali.

Fonte: AppleInsider • Immagine: Syda Productions via Shutterstock • Notizie su: ,