QR code per la pagina originale

Facebook lancia Signal per aiutare i giornalisti

Facebook lancia Signal, una piattaforma per i giornalisti in cui potranno trovare tutti i maggiori trend e notizie condivise su Facebook ed Instagram

,

Facebook ha annunciato Signal, una nuova piattaforma dedicata ai giornalisti dove i professionisti dell’informazione potranno scoprire in tempo reale i maggiori trend sia su Facebook che su Instagram. Disponibile al momento solo per chi accede da computer desktop, l’obiettivo di Signal è quello di aiutare i giornalisti a trovare e raccogliere più facilmente le notizie.

Questo nuovo servizio di Facebook arriva a pochi giorni dall’apertura dell’app Mentions ai profili verificati del social network, come quelli dei giornalisti, segno che Facebook sta puntando ad offre una serie di servizi di valore aggiunto ai professionisti della carta stampata con lo scopo di conquistarli visto che attualmente questa categoria di professionisti fa maggiore affidamento a Twitter per trovare le notizie più importanti. Signal può essere usato per vedere quali conversazioni sono molto popolari su Facebook e scoprire i trend condivisi pubblicamente dagli utenti. Presente anche un’opzione di ricerca che permette ai giornalisti di trovare i vecchi messaggi condivisi dalle persone e sulle Pagine.

Facebook Signal

Facebook Signal (immagine: Facebook).

Qualsiasi informazione trovata da un giornalista attraverso Signal può poi essere salvata in diverse “collections” per un uso successivo. Per Instagram, i giornalisti possono cercare attraverso locations e topics, ma solo i post pubblici saranno mostrati nei risultati.

Tutti i messaggi presenti Signal, sia quelli provenienti da Facebook che da Instagram, possono essere integrati direttamente dalla piattaforma in un sito internet grazie al rilascio di uno specifico codice da copiare. In questo modo i giornalisti potranno incrementare i contenuti dei loro siti integrando direttamente le notizie.

Signal è disponibile da subito per tutti i giornalisti che effettueranno una specifica richiesta per potervi accedere. Facebook, inoltre, ha promesso di migliorare in futuro il servizio tenendo conto di tutti i feedback che riceverà nel corso del tempo da parte degli utenti.

Facebook, dunque, prova ad ingolosire i professionisti delle notizie attraverso il rilascio di una piattaforma non rivoluzionaria ma certamente di sicuro interesse. Sino ad ora, il social network aveva già provato altre strade per offrire genericamente ai suoi utenti la possibilità di trovare i trend e le notizie più interessanti, si pensi per esempio a FB Newswire, ma adesso ha deciso di offrire un’opportunità maggiormente sofisticata per chi lavora nel mondo dell’informazione.

Fonte: Facebook • Via: The Next Web • Immagine: Facebook • Notizie su: ,