QR code per la pagina originale

L’evento Google del 29 settembre è ufficiale

Arrivano i primi inviti per l'evento del 29 settembre in cui Google presenterà i nuovi dispositivi Nexus e lancerà ufficialmente Android 6.0 Marshmallow.

,

A conferma delle numerose indiscrezioni comparse in Rete negli ultimi giorni, ecco fare la sua comparsa l’invito ufficiale per l’evento che si terrà a San Francisco il 29 settembre. Nell’occasione Google presenterà nuovi dispositivi della linea Nexus, più precisamente uno smartphone realizzato da LG e un altro da Huawei, lancerà il sistema operativo Android 6.0 Marshmallow e quasi certamente svelerà anche la seconda generazione di Chromecast. L’appuntamento è fissato per le ore 08:00 locali, ovvero le 17:00 in Italia, con lo streaming in diretta che potrà essere seguito sul canale YouTube di bigG.

Focalizzando l’attenzione sui nuovi telefoni, il modello Nexus 5X (nome in codice Bullhead) dovrebbe offrire un display da 5,2 pollici Full HD, processore hexa core Qualcomm Snapdragon 808, 3 GB di RAM, memoria interna da 16 o 32 GB (non espandibile), fotocamere da 13 e 5 megapixel, lettore di impronte digitali e porta USB Type-C. Nexus 6P (Angler), invece, a quanto pare integrerà uno schermo più grande da 5,7 pollici Quad HD, processore octa core Qualcomm Snapdragon 810, 3 GB di RAM, memoria interna da 64 GB, lettore di impronte digitali, slot USB Type-C e telaio in alluminio. Al momento non è dato a sapere quali saranno i prezzi di vendita.

L'invito per l'appuntamento organizzato da Google a San Francisco il 29 settembre

L’invito per l’appuntamento organizzato da Google a San Francisco il 29 settembre (immagine: Android Central).

Passando al nuovo Chromecast, le prime immagini trapelate sul Web mostrano un dispositivo con design circolare, ben differente da quello del dongle HDMI acquistato da milioni di utenti. Le migliorie principali sembrano riguardare le prestazioni della connettività WiFi e l’introduzione della feature Fast Play per l’avvio rapido della riproduzione per i contenuti in streaming.

Non resta dunque che pazientare dieci giorni per sapere tutto sulle novità che riguardano i prodotti next-gen di Google. Sul palco potrebbe salire Sundar Pichai, per le prima volta dopo la promozione a CEO del mese scorso, contestuale alla profonda riorganizzazione dell’assetto societario che ha portato alla nascita di Alphabet.