QR code per la pagina originale

Tim Cook: Apple donerà per la crisi dei migranti

Oltre alla raccolta fondi inaugurata venerdì su iTunes Store, in una lettera interna Tim Cook promette una sostanziosa donazione per la crisi dei migranti.

,

La crisi dei migranti in Europa, in particolare per quelle nazioni affacciate sul Mediterraneo, è al centro delle attenzioni della stampa e degli organismi internazionali. Sono molte le multinazionali che hanno deciso di contribuire alla gestione dei rifugiati con speciali raccolte fondi, come quella inaugurata da Apple lo scorso venerdì tramite iTunes, con lo scopo di raccogliere denaro per la Croce Rossa e la Mezzaluna Rossa Internazionale. La società di Cupertino, tuttavia, ha deciso di fare di più: in un messaggio indirizzato ai dipendenti, Tim Cook ha promesso una “sostanziosa donazione” da destinare alle organizzazioni in prima fila per l’assistenza e l’accoglienza dei migranti.

Dopo Google e Amazon, anche Apple venerdì ha deciso di aprire una raccolta fondi per la crisi dei migranti in Europa, così come già spiegato in un precedente articolo. Collegandosi all’apposita sezione di iTunes Store, l’utente potrà donare dai 5 ai 150 euro, denaro che sarà consegnato al 100% alla Croce Rossa e alla Mezzaluna Rossa Internazionale. A poche ore dal lancio dell’iniziativa, è emersa online una lettera di Tim Cook ai dipendenti, la cui autenticità è stata poi confermata da un portavoce dell’azienda. Nel messaggio interno, il CEO ha confermato l’interesse e l’impegno della Mela per le questioni umanitarie, tanto che il gruppo è pronto a una “sostanziosa donazione”. Così riporta il Telegraph.

Come tutti abbiamo visto e letto, milioni di persone dalla Siria e dagli altri paesi mediorientali sono fuggite dalle loro abitazioni a causa della guerra e delle persecuzioni. L’Europa, dove molti sperano di trovar salvezza, sta sperimentando una crisi dei rifugiati su una scala che non si è vista dai tempi della Seconda Guerra Mondiale. […] Migliaia di persone hanno già perso le loro vite, mentre le famiglie si imbarcano in lunghi e pericolosi viaggi via terra e via mare. […] Apple farà una sostanziosa donazione per le agenzie di soccorso che forniscono aiuto umanitario ai rifugiati in Europa e attorno al Mediterraneo.

In altre parole, oltre al denaro che verrà raccolto dagli utenti tramite i canali di raccolta presentati lo scorso venerdì, la stessa azienda fornirà il proprio contributo con una propria donazione, sebbene l’ammontare totale al momento non sia noto. Per l’occasione, Cook ha voluto inoltre rinnovare l’impegno di Apple per la protezione dei diritti umani:

Apple è dedita a promuovere i diritti umani in tutto il mondo. Speriamo che le azioni che stiamo intraprendendo possano aiutare a rendere la situazione per alcuni meno disperata, e alleggerire le avversità che molti stanno sopportando.

Fonte: Reuters • Via: Telegraph • Immagine: Apple • Notizie su: ,