QR code per la pagina originale

Droni, un giro d’affari da 350 milioni in Italia

Secondo il report dell'Osservatorio sui droni civili in Italia, il mercato dei droni in Italia vale oggi 350 milioni di euro, 700 mila per ogni azienda

,

I droni sono molto di più di un fenomeno mediatico ma sono un mercato che sta esplodendo e che potrebbe consentire nel medio periodo interessanti opportunità di business. I droni, non sono dei semplici giocattoli o dei prodotti destinati agli appassionati di modellismo, perché sono una realtà consolidata ricca di opportunità. Un mercato che, secondo Doxa Marketing Advice, solo in Italia vale oltre 350 milioni di euro con 700 mila euro come valore medio del business per azienda.

Dati che arrivano dal primo “Osservatorio sui droni civili in Italia” che va sostanzialmente a confermare molti importanti studi analoghi internazionali. I droni, dunque, stanno cambiando radicalmente l’industria italiana aprendo nuove possibilità di fare impresa sino ad ora sconosciute. Grazie al boom di questi mezzi volanti radiocontrollati stanno nascendo nuove figure professionali e nuove tipologie di servizi. Oltre all’utilizzo per riprese professionali, oggi i droni sono utilizzati per analisi sul territorio, per raggiungere luoghi impervi, per trasportare piccole merci, per interventi in aree critiche e in tanti altri scenari operativi.

I dati dettagliati del report “Osservatorio sui droni civili in Italia”, il primo del suo genere in Italia, saranno divulgati venerdì a Dronitaly, la fiera sui droni civili che si svolge al Centro Congressi Atahotel Expo Pero-Milano sino a sabato prossimo.

In ogni caso appare molto chiaro che i droni stanno rivoluzionando l’industria di tutto il mondo aprendo nuove prospettive ed opportunità di lavoro mai sfruttate in precedenza ed in Italia, in particolare, stanno consentendo la nascita di nuove aziende favorendo così anche la crescita occupazionale.