QR code per la pagina originale

Office 2016, massima sicurezza per le aziende

Microsoft ha disegnato Office 2016 per PC Windows per essere la piattaforma per la produttività più sicura di sempre anche per le aziende

,

Il rilascio da parte di Microsoft della nuova suite Office 2016 per Windows è stata sicuramente la più grande novità della settimana offerta dalla casa di Redmond. La nuova suite per la produttività porta con se molte novità come nuovi strumenti collaborativi, una maggiore integrazione con Windows 10 e tanto altro ancora. Tuttavia, Microsoft ha sviluppato Office 2016 anche per essere il più sicuro Office di sempre, un prodotto, dunque, espressamente indicato per il suo utilizzo anche in ambito aziendale.

Come evidenzia Brad Anderson, Microsoft Corporate Vice President, Enterprise Client & Mobility, l’approccio di Microsoft per migliorare la sicurezza di Office gravita attorno a tre componenti di base che possono essere utilizzati dalla aziende per realizzare le corrette infrastrutture attraverso le quali sfruttare queste nuove caratteristiche di sicurezza della suite, per proteggere correttamente tutti i dati. I punti principali su cui Microsoft ha posto particolarmente attenzione per rendere Office 2016 maggiormente sicuro sono: la protezione dei dati e la prevenzione della perdita dei dati; la garanzia che l’utente sia davvero chi dice di essere; protezione dei dati “At-Rest” ed “In-motion”.

Ognuno di questi componenti si basa su strumenti che le organizzazioni IT possono sfruttare per i loro network. Per esempio, la protezione dei dati e la prevenzione della perdita dei dati utilizza criteri di gruppo in grado di leggere le informazioni contenute nei documenti di Office ed evidenzia gli utenti per garantire che alle informazioni accedano solo le persone giuste e che siano utilizzate nel modo corretto.

L’utilizzo del sistema di autenticazione a più fattori assicura, inoltre, che i documenti possono essere bloccati. Ancora, la funzionalità Rights Management di Office 2016 si estende anche ai dispositivi non Windows. Dunque, anche iOS e in futuro Android, fornirà lo stesso livello di protezione che storicamente ha sempre reso disponibile Windows.

Brad Anderson ha, dunque, sottolineato il grande lavoro svolto da Microsoft sul fronte della sicurezza che le aziende potranno sfruttare per poter disporre della suite per la produttività più sicura attualmente sul mercato.

Fonte: WinBeta • Notizie su: , ,