QR code per la pagina originale

Poche ore a Nexus 5X, 6P, Chromecast e Marshmallow

Domani Google presenterà i dispositivi Nexus 5X e Nexus 6P, ma non solo: sono attesi anche il nuovo (o i nuovi) Chromecast e Android 6.0 Marshmallow.

,

Mancano poco più di 24 ore all’evento organizzato da Google in cui saranno svelati nuovi dispositivi e altri progetti riguardanti l’ecosistema di bigG. Non si tratta forse di un appuntamento tanto importante quanto l’I/O di fine maggio, ma di certo altrettanto interessante, soprattutto dal punto di vista di quanto offerto al segmento consumer. In considerazione dei rumor circolati nelle ultime settimane, ecco dunque cosa è lecito attendersi dal palco di San Francisco.

Nexus 5X

La prima new entry nel catalogo di dispositivi a marchio Google sarà realizzata in collaborazione con LG. Nexus 5X offrirà (stando alle indiscrezioni) un display da 5,2 pollici con risoluzione 1080p, sensore per la lettura delle impronte digitali posizionato sul retro della scocca e un sensore fotografico posteriore da 13 megapixel, mentre quello anteriore per selfie e videochiamate dovrebbe essere da 5 megapixel. Il resto della scheda tecnica dovrebbe includere un processore Qualcomm Snapdragon 808, 2 o 3 GB di RAM e 16 o 32 GB di spazio per lo storage. Sarà con tutta probabilità incluso anche il connettore USB Type-C, destinato a diventare un nuovo standard per il mercato mobile. Per quanto riguarda il prezzo, la versione base potrebbe essere offerta a 399 dollari.
Nexus 5X

Nexus 6P

Le specifiche tecniche del Nexus 6P sono invece quasi certe. Realizzato in partnership con Huawei, il phablet offrirà uno schermo da 5,7 pollici Quad HD (2560×1440 pixel, 518 ppi), processore octa core Qualcomm Snapdragon 810 v2.1, 3 GB di RAM, memoria interna da 32, 64 o 128 GB, altoparlanti stereo frontali. tre microfoni per la cancellazione del rumore ambientale, porta USB Type-C, fotocamera posteriore da 12,3 megapixel, sensore frontale da 8 megapixel, batteria non removibile da 3.450 mAh con tecnologia Quick Charge e lettore di impronte digitali. Trattandosi di un top di gamma, il prezzo sarà più elevato rispetto a quello del 5X.
Nexus 6P

Android 6.0 Marshmallow

Il debutto sul mercato dei Nexus è ovviamente accompagnato dall’esordio di una nuova versione del sistema operativo mobile. Questa volta tocca ad Android 6.0 Marshmallow, che prossimamente arriverà anche sui dispositivi già in commercio tramite il rilascio dei classici aggiornamenti. I miglioramenti introdotti a livello software riguardano la gestione delle autorizzazioni concesse alle app, la gestione della batteria (soprattutto in modalità standby) e molto altro ancora.

Chromecast

È tempo di restyling anche per Chromecast, il dongle HDMI di Google che ha saputo ottenere un notevole successo nel corso dell’ultimo biennio. Le voci di corridoio trapelate finora parlano di un nuovo design, di passi in avanti nelle performance relative alla connessione WiFi con il supporto ai 5 GHz e ad un processo di configurazione semplificato.

Prime immagini del nuovo Chromecast

Prime immagini del nuovo Chromecast (immagine: 9to5Google).

Ci sono rumor anche sul debutto di un’altra versione del device, chiamata Chromecast Audio, che come si può intuire già dal nome sarà indirizzata soprattutto agli amanti della musica. La principale differenza dovrebbe essere rappresentata dal fatto che anziché connettersi al televisore potrà essere collegato a qualsiasi speaker o altoparlante presente nell’abitazione. A supportarne il lancio anche una probabile partnership con Spotify.