QR code per la pagina originale

Google porta il WiFi nelle stazioni in India

In collaborazione con Indian Railways e RailTel, Google porterà l'accesso a Internet in 400 stazioni ferroviarie sparse su tutto il territorio indiano.

,

Solamente prendendo in considerazione il 2014, oltre 100 milioni di persone in India si sono connesse a Internet per la prima volta. Un dato impressionante, che ben fotografa l’evoluzione in corso nel paese asiatico, il secondo al mondo in termini di popolazione. Per favorire questo processo, Google e alcuni partner locali hanno messo in campo un’iniziativa finalizzata a rendere disponibile la connessioni WiFi all’interno delle stazioni ferroviarie.

Ad annunciare il progetto è Sundar Pichai, da poco CEO del gruppo, con un incontro andato in scena in occasione della visita statunitense del primo ministro indiano  Narendra Modi. La finalità non si discosta da quella del programma Android One, lanciato poco più di un anno fa proprio con l’obiettivo di favorire la diffusione della tecnologia e dei dispositivi mobile nei paesi in cui l’acquisto di uno smartphone tradizionale può rappresentare una spesa troppo elevata. Il gruppo di Mountain View offre dunque telefoni con un ottimo rapporto qualità-prezzo e, a breve, anche l’accesso a Internet in modo gratuito nelle stazioni.

Lavorando con Indian Railways, che gestisce una delle reti ferroviarie più grandi al mondo, e con RailTel, che fornisce servizi Internet come RailWire attraverso una rete in fibra su molte di queste linee, il nostro team Access & Energy intende portare online le prime stazioni nei prossimi mesi. Il network si espanderà velocemente per coprire 100 delle stazioni più trafficate dell’India entro la fine del 2016, con le rimanenti connesse poco dopo.

La stretta di mano tra Sundar Pichai (CEO di Google) e Narendra Modi (Primo Ministro indiano)

La stretta di mano tra Sundar Pichai (CEO di Google) e Narendra Modi (Primo Ministro indiano)

Chi ha avuto modo di viaggiare in India sa come l’accesso a Internet non sia dei migliori, sia in termini di copertura che di velocità, soprattutto nelle zone periferiche o lontane dai centri abitati. L’iniziativa di bigG mira proprio a colmare questo gap tecnologico.

Solo con le prime 100 stazioni online, questo progetto metterà il WiFi a disposizione di oltre 10 milioni di persone ogni giorno. Sarà il più grande progetto di WiFi pubblico in India e uno dei più importanti al mondo per numero di potenziali utenti. Sarà anche veloce, molto più delle connessioni oggi a disposizione delle persone in India, consentendo ai viaggiatori di guardare un video in streaming in alta definizione durante l’attesa, cercare la propria destinazione, scaricare dei filmati, un libro o un nuovo gioco per il viaggio che li aspetta.

In futuro l’iniziativa potrebbe essere estesa anche ad altri luoghi pubblici, a beneficio della collettività.

Ancora meglio, il servizio sarà gratuito da provare inizialmente, con l’obiettivo a lungo termine di renderlo autosostenibile per consentirne l’espansione in più stazioni e altri luoghi, con partner come RailTel e altri che faranno il loro ingresso in futuro.

Le prime 100 stazioni ferroviarie indiane in cui Google porterà la connessione WiFi

Le prime 100 stazioni ferroviarie indiane in cui Google porterà la connessione WiFi

Fonte: Google Asia Pacific Blog • Notizie su: