QR code per la pagina originale

OS X El Capitan arriva gratis domani

OS X El Capitan, il successore di OS X Yosemite, sarà disponibile in download gratuito da domani: ecco tutte le novità dell'aggiornamento per Mac.

,

Sarà un mercoledì di aggiornamenti, quello che attende domani i tanti appassionati della mela morsicata. Il gruppo di Cupertino, infatti, ha da poco annunciato il rilascio di OS X El Capitan: il nuovo sistema operativo per Mac. Un prodotto che perfeziona e ampia l’esperienza d’uso di OS X Yosemite e che, come ormai qualche release a questa parte, sarà offerto agli utenti in forma del tutto gratuita.

L’aggiornamento a OS X El Capitan arriva quasi a sorpresa, almeno rispetto alle tempistiche tipiche degli ultimi anni. Solitamente lanciati durante l’evento dedicato agli iPad e ai Mac, gli ultimi sistemi operativi targati mela morsicata hanno tutti visto la luce nel tardo ottobre. Quest’anno, tuttavia, le tempistiche si modificano: lanciati i tablet a settembre in concomitanza con iPhone 6S, si anticipa la release del tanto atteso OS X 10.11.

OS X El Capitan è un sistema operativo pensato per migliorare il precedente Yosemite, con innovazioni importanti per la gestione delle finestre, la ricerca Spotlight, la visualizzazione delle app a pieno schermo e molto altro ancora. Fra le feature più attese l’abilitazione di Metal anche su Mac, per ridurre i colli di bottiglia tra software e hardware, così da ottenere performance più fulminee anche per task particolarmente intensi. Così ha dichiarato Craig Federighi, Senior Vice President Software Engineering di Apple, a margine dell’annuncio:

Le persone amano usare i loro Mac e una delle ragioni principali è proprio OS X con la sua potenza e facilità d’uso. El Capitan perfeziona l’esperienza Mac e migliora le prestazioni in tanti piccoli modi che fanno una grande differenza. Il riscontro ricevuto dal nostro programma beta OS X è stato incredibilmente positivo e pensiamo che i clienti ameranno i loro Mac ancora di più con El Capitan.

Tra le feature degne di nota dell’aggiornamento, certamente la semplificazione di Mission Control, ora in grado di ordinare tutte le finestre della scrivania in un unico livello e, non ultimo, con un solo gesto. Ma anche una gestione facilitata della creazione delle scrivanie aggiuntive, così come l’utilissima funzione Split View, che permette di visualizzare a pieno schermo due app, affiancate l’una all’altra. Nel frattempo la ricerca Spotlight diventa ancora più intelligente: si possono controllare i valori di borsa, il meteo, i risultati sportivi, le classifiche, i calendario e molto altro ancora. E la ricerca ora comprende il linguaggio naturale: si potrà scrivere, ad esempio, “la presentazione a cui ho lavorato ieri” per recuperare facilmente i propri file.

Safari accresce le sue funzioni con i Pinned Site, per tenere sempre sotto controllo i propri siti preferiti, nonché permette di disattivare l’audio al volo per quei video o banner in riproduzione automatica. Mail introduce i Suggerimenti Automatici, per cercare facilmente nomi e messaggi, mentre Foto accresce le sue capacità con modifiche simultanee per più immagini contemporaneamente, grazie anche a un editing più evoluto. Le note si evolvono diventando più creative, con foto, pdf e video, mentre tutta la gestione dei dispositivi è sincronizzata su iCloud.

Molta aspettativa, così come già accennato, dai miglioramenti di performance per Metal. La tecnologia permette di accelerare Core Animation e Core Graphics per incrementare la velocità di rendering a livello di sistema del 50%, aumentandone l’efficienza del 40%, almeno dai test condotti in agosto da Apple su un nuovo MacBook da 13 pollici. Non tutte le funzioni Metal, tuttavia, potrebbero essere disponibili su tutti i modelli.

Per effettuare l’aggiornamento a OS X El Capitan, sarà sufficiente collegarsi domani a Mac App Store, non appena il download sarà reso disponibile. L’aggiornamento è del tutto gratuito.

Galleria di immagini: OS X El Capitan: le foto

Immagine: Apple • Notizie su: , ,