QR code per la pagina originale

Windows 10, Posta e Calendario arriva il tema dark

Microsoft rilascia alcuni importanti update per le app principali di Windows 10; Posta e Calendario introduce il tema dark ed ulteriori ottimizzazioni

,

Microsoft ha rilasciato nuovi importanti aggiornamenti per le app Posta e Calendario, Foto e Store sia per Windows 10 che per Windows 10 Mobile. Trattasi di update molto importante, soprattutto quello che riguarda l’app Posta e Calendario. La casa di Redmond ha, infatti, finalmente incluso tutte le novità viste di recente nell’ultima Insider Preview. Dunque, gli utenti potranno finalmente abilitare il tema dark anche all’interno di quest’applicazione e potranno disporre di un layout maggiormente ordinato.

Per esempio, gli account di posta configurati nel client di posta potranno essere visualizzati assieme nella loro totalità e dunque gli utenti non dovranno, ogni volta, andare a ricercarli e a selezionarli all’interno dell’app. Con un solo colpo d’occhio, dunque, sarà possibile visualizzare gli account di posta e gli eventuali nuovi messaggi. Presenti anche ulteriori piccole novità stilistiche che consentono di migliorare l’usabilità dell’applicazione. Novità importanti anche per il nuovo Store. Innanzitutto sono state implementate alcune novità stilistiche. Per esempio, accedendo a particolari applicazioni, gli utenti potranno visualizzare uno sfondo diverso e colorato ed in tono con l’applicazione. Modifica introdotta per migliorare il design dello Store.

Dal punto di vista della sostanza, Microsoft ha anche inserito una nuova funzionalità per migliorare la sicurezza degli acquisti. Abilitandola, lo Store verificherà ogni volta l’identità degli utenti prima di effettuare l’acquisto di un contenuto. Trattasi di un’ottima soluzione per evitare, tra le altre cose, acquisti non voluti. Nessuna particolare novità, invece, per la nuova App Foto. Per lei, probabilmente solo bug fix ed un miglioramento delle prestazioni.

La casa di Redmond, continua, dunque, ad ottimizzare Windows 10. Grazie alla modularità del sistema operativo, Microsoft può apportare modifiche anche di sostanza senza dover ogni volta rilasciare nuove build o aggiornamenti ancora più massicci.