QR code per la pagina originale

Surface Pro 4, cornice quasi invisibile e smart?

In base alle ultime indiscrezioni, il Surface Pro 4 dovrebbe avere una Smart Frame, una cornice virtuale che viene attivata in modalità tablet.

,

Martedì prossimo, Microsoft annuncerà il nuovo Surface Pro 4, l’ibrido 2-in-1 che ormai è diventato un punto di riferimento per gli altri produttori, Google incluso. Un sito arabo ha ricevuto alcune interessanti informazioni sulle caratteristiche del dispositivo, in particolare sulla cornice del display che, secondo la fonte, dovrebbe essere molto sottile e “intelligente”.

I tablet sono dispositivi touch, quindi devono essere progettati in modo tale da evitare il tocco accidentale dello schermo. Ecco perché i produttori non possono ridurre eccessivamente la dimensione della cornice intorno al display. Gli ingegneri Microsoft avrebbero però trovato una soluzione originale. Lo spessore della cornice del Surface Pro 4 dovrebbe essere molto sottile, quasi invisibile, ma allo stesso tempo diventerà “virtualmente” più spessa, quando l’utente separa il tablet dalla tastiera.

Il nome della tecnologia è Smart Frame: la diagonale dello schermo varia automaticamente in base alla modalità di utilizzo del dispositivo. Quando viene collegata la Type Cover (desktop mode), l’utente può sfruttare l’intera area attiva dello schermo da 13 pollici. Quando invece la tastiera non è presente (tablet mode), la dimensione del display si riduce a 11 pollici attraverso la disattivazione della superficie attiva in prossimità della cornice fisica. Ciò evita tocchi non intenzionali e l’esecuzione dei comandi.

Surface Pro 4

Il pulsante Windows verrebbe completamente eliminato, in quanto le stesse funzioni possono essere svolte via software con Windows 10. Dato che la dimensione esterna del Surface Pro 4 non cambia, sarà possibile usare la stessa Type Cover offerta come accessorio del Surface Pro 3. Solo Microsoft potrà confermare se queste indiscrezioni corrispondono a verità. Non resta quindi che attendere l’evento del 6 ottobre.