QR code per la pagina originale

Adobe MAX 2015: Photoshop Fix e altre novità

Photoshop Fix per iOS è la nuova app per l'editing non distruttivo delle immagini che Adobe ha presentato durante la conferenza MAX 2015 di Los Angeles.

,

Nel corso della conferenza annuale MAX 2015 di Los Angeles, Adobe ha annunciato nuove app mobile e numerosi aggiornamenti per i popolari software desktop. Come promesso in occasione della presentazione del Surface Pro 3, la software house californiana ha ottimizzato tutte le applicazioni della suite Creative Cloud per l’interazione con le dita. La novità più importante è tuttavia rappresentata da Photoshop Fix per iOS.

Durante l’evento dedicato all’iPad Pro, Adobe aveva mostrato una demo di Project Rigel, che ora è diventata Photoshop Fix. A differenza di Photoshop Mix, essenzialmente un tool di composizione, la nuova app può essere utilizzata per ritoccare le immagini in maniera non distruttiva. L’utente può, ad esempio, rimuovere oggetti indesiderati o imperfezioni, schiarire aree di un paesaggio o zone della pelle, cambiare l’espressione facciale di una persona. Tutte le modifiche vengono effettuate in tempo reale, sfruttando la potenza della GPU. L’app offre ovviamente le tradizionali opzioni di editing, tra cui esposizione, saturazione, contrasto, cropping, sfocatura e vignettatura.

Photoshop Fix è gratis, ma è richiesto un account Adobe. È possibile infatti connettere l’app con Photoshop CC e Lightroom CC attraverso CreativeSync. La versione per Android verrà rilasciata in futuro. Adobe Capture CC è invece la nuova app per iOS e Android che combina quattro precedenti app (Adobe Brush, Adobe Shape, Adobe Color e Adobe Hue). Adobe ha aggiornato altre app mobile: Photoshop Mix, Photoshop Sketch, Illustrator Draw, Comp CC e Premiere Clip.

La software house ha aggiunto i Touch Workspaces alle applicazioni desktop incluse in Creative Cloud. Gli utenti che possiedono tablet o ibridi 2-1in-1 basati su Windows possono usare Photoshop, Lightroom, Illustrator, InDesign, Premiere Pro, After Effects e Audition con le dita, oltre che tramite tastiera, trackpad e stilo. Quasi certamente, l’interazione touch verrà mostrata questo pomeriggio sul nuovo Surface Pro 4.

Fonte: Adobe • Notizie su: ,