QR code per la pagina originale

Tecnologia ClearForce per il Samsung Galaxy S7?

Il Galaxy S7 potrebbe essere il primo smartphone di Samsung con display sensibile alla pressione, una tecnologia già adottata da Apple negli iPhone 6s.

,

Samsung ha da poco presentato tre nuovi Galaxy S6 (classico, edge e edge+), ma già ha avviato la progettazione del successore. Il Galaxy S7 dovrebbe essere annunciato all’inizio del 2016, prima del consueto appuntamento del Mobile World Congress di Barcellona. Sebbene manchino ancora diversi mesi al lancio ufficiale, la “rumor machine” è stata messa in moto e ha sfornato alcune interessanti informazioni, tra cui l’uso della tecnologia ClearForce.

Il Samsung Galaxy S7 potrebbe essere il primo smartphone di Samsung con schermo sensibile alla pressione. I nuovi iPhone 6s di Apple e il Mate S di Huawei integrano una tecnologia simile, rispettivamente denominate 3D Touch e Force Touch. Quest’ultima, in particolare, è presente solo sul modello da 128 GB (non ancora disponibile sul mercato) e sfrutta il controller ClearPad 3700 di Synaptics, lo stesso che verrà probabilmente adottato da Samsung.

La tecnologia ClearForce permette di eseguire alcuni funzionalità esclusive, come lo scrolling a velocità variabile, lo sblocco dello smartphone e il “side touch” (tapping sui lati del display). Il Galaxy S7 dovrebbe avere un display da 5,2 o 5,8 pollici con risoluzione Quad HD o Ultra HD. Non è noto però l’abbinamento tra dimensione e risoluzione, né quale modello sarà “dual edge”. Quasi certa invece la presenza di 3 o 4 GB di RAM e fino a 128 GB di memoria flash UFS 2.0.

La settimana scorsa sono emerse alcune indiscrezioni sul processore. Il produttore coreano avrebbe deciso di integrare tre SoC differenti, in base ai paesi di destinazione: Snapdragon 820 in Cina e Stati Uniti, Exynos 8890 in Europa, Giappone e Corea, Exynos 742 in India. La scelta finale verrà effettuata nei prossimi mesi, quindi tutto potrebbe cambiare fino all’annuncio ufficiale.

Commenta e partecipa alle discussioni