QR code per la pagina originale

Windows 10: Jump List, il 3D Touch di Microsoft

Microsoft inserirà le Jump List nella Tile di Windows 10 offrendo la medesima esperienza del 3D Touch di Apple senza bisogno di un hardware dedicato

,

Sembra che Microsoft punti ad apportare profonde modifiche alla Live Tile di Windows 10. All’interno del Windows 10 SDK Preview build 10563 rilasciato da poche ora dalla casa di Redmond, alcuni sviluppatori avrebbero trovato traccia di alcune importante modifiche alle API UWP. In termini più semplici, gli sviluppatori saranno in grado di inserire una Jump List alle loro applicazioni per offrire un accesso rapido ad alcune funzioni.

L’idea che sta alla base di questa nuova funzionalità è quella di risparmiare tempo permettendo all’utente di compiere specifiche azioni senza, per forza, dover avviare ogni volta l’applicazione. Gli iscritti al programma Windows Insider che già oggi utilizzano l’ultima build 10565 possono provare immediatamente la funzione Jump List con l’app Tweetium. Tenendo premuto a lungo il dito su di una Tile apparirà, infatti, una sorta di pallino con all’interno tre punti in sospensione che se premuto a sua volta aprirà un mini menu che da accesso ad una serie di azioni rapide. Una soluzione simile esiste già con alcuni programmi Win32 come Chrome. Infatti, con un click del pulsante destro del mouse sull’icona di Chrome sulla Task Bar apparirà un menu con alcune funzioni rapide.

Windows 10: Jump List, il 3D Touch secondo Microsoft

Windows 10: Jump List, il 3D Touch secondo Microsoft (immagine: Windows Central).

Microsoft intende, quindi, portare una funzionalità molto simile su Windows 10 per rendere l’interazione con le Live Title ancora più rapida. Da evidenziare che le Jump List saranno disponibili sia sulla declinazione per PC che su quella mobile del sistema operativo.

In particolare, le Jump List sugli smartphone garantiranno una funzionalità molto simile a quella offerta dal 3D Touch di Apple presente sui nuovi iPhone 6S ma senza bisogno di utilizzare un hardware dedicato. Gli utenti Windows 10 potranno beneficiare degli stessi vantaggi di chi possiede un iPhone 6S ma senza dover comprare un prodotto dedicato dal punto di vista tecnico.