QR code per la pagina originale

Genuino 101, scheda con Intel Curie per studenti

Massimo Banzi ha presentato al Maker Faire di Roma la nuova scheda Genuino 101, basata sul piccolo chip Curie realizzato da Intel.

,

Genuino 101 è la nuova scheda nata dalla collaborazione tra Arduino e Intel, annunciata oggi al Maker Faire 2015 di Roma. Il cuore della board è il piccolo chip Curie, presentato dall’azienda statunitense al CES 2015. La scheda è indirizzata alle scuole e quindi agli studenti che vogliono conoscere da vicino il mondo dei maker.

Genuino 101 misura 68,6×53,4 millimetri. Il fattore di forma è lo stesso delle popolari schede UNO con l’aggiunta di un modulo Bluetooth 4.0 LE e un accelerometro/giroscopio a sei assi. La scheda ospita inoltre il modulo Intel Curie, 14 pin digitali (4 possono essere usati come uscite PWM), 6 input analogici, un connettore USB per la comunicazione seriale, il connettore dell’alimentatore a 3,3 Volt, LED e porta JTAG. Il SoC Curie, funzionante a 32 MHz, integra un core Quark x86, 196 kB di memoria flash e 24 kB di memoria SRAM. Genuino 101 può essere programmata con gli strumenti di sviluppo disponibili per le altre schede.

Massimo Banzi, co-fondatore e CEO di Arduino, ha dichiarato che Genuino 101 può essere comandata da smartphone e tablet, dispositivi mobile molto diffusi tra i più giovani. Le nuove schede verranno vendute alle istituzioni scolastiche e i professori avranno accesso a siti riservati, dove troveranno moduli di insegnamento e servizi di assistenza.

Genuino 101 sarà in vendita dall’inizio del 2016 a 27 euro. Negli Stati Uniti verrà commercializzata una scheda gemella con il nome Arduino 101. Questa distinzione è dovuta al contenzioso in atto sulla titolarità del marchio. Attualmente la realizzazione delle schede è affidata ad Adafruit, ma nei prossimi mesi verrà aperta una linea produttiva presso la Axel Elettronica di Varedo.

Fonte: Arduino • Notizie su: