QR code per la pagina originale

Netflix è arrivato con un ricco catalogo

Netflix è finalmente sbarcato in Italia, con un catalogo ben nutrito di produzione autoctone, serie TV, fiction, cartoni animati e lungometraggi.

,

Il momento è finalmente arrivato: alla mezzanotte del 22 ottobre, Netflix ha aperto i battenti della sua divisione italiana. Collegandosi alla landing page localizzata del servizio, infatti, è ora possibile registrare il proprio account e avviare la visione di un catalogo già ben nutrito di titoli. Pochi step per una procedura guida e indolore, per un set-up totalmente privo di stress.

Il servizio ricalca, almeno nell’interfaccia e nella funzionalità, le versioni che l’han reso famoso all’estero, in particolare negli Stati Uniti. Alla prima apertura di Netflix verrà proposto di registrare il proprio account, comprensivo di un mese di visione totalmente gratuita e illimitata. Così come già noto da diverse settimane, tre sono le opzioni d’abbonamento: 7.99 euro per visione standard su un solo dispositivo, 9.99 per due dispositivi in HD e 11.99 per quattro dispositivi in 4K, sui titoli dove il servizio è disponibile.

Speciale: Netflix

Il primo step prevede la scelta della sottoscrizione, quest’ultima modificabile in qualsiasi momento, nonché l’inserimento dei propri dati per l’addebito, siano essi una carta di credito oppure PayPal. Durante la prima registrazione, tuttavia, non verrà scalato alcun costo: il primo pagamento avverrà al termine del mese di prova gratuito, qualora si deciderà di rinnovare la propria sottoscrizione. Dopodiché viene proposta una lista di titoli tra cui scegliere, per fornire una ricerca personalizzata in base ai propri gusti, si definiscono il numero di utenti collegati all’account, i dispositivi eventualmente scelti per la visione e, infine, vi è la possibilità di restringere i contenuti in casi si volessero attivare le opzioni di sicurezza per i bambini.

Catalogo di Netflix

Catalogo di Netflix (immagine: Netflix).

A un primo sguardo, il catalogo sembra essere davvero ricco, più di molte proposte già attive sullo Stivale. Oltre a gran parte delle produzioni autoctone di Netflix, tra cui “Orange Is The New Black“, “Narcos”, “Marco Polo” e “Arrested Development”, stupisce la ricca proposta di serie TV, anche da emittenti terze. Fra i tanti titoli disponibili, telefilm culto come “How I Met Your Mother”, “New Girl”, “Modern Family”, “Suits”, “Pretty Little Liars”, “Downtown Abbey”, “Sherlock”, “Supernatural”, “Doctor Who”, “Skins” e molti altri. Ben nutrita anche la sezione film, da “Ritorno al Futuro” in occasione dei festeggiamenti per il 21 ottobre ai classici come “Per un pugno di dollari”, ma anche la saga di “Star Trek”, titoli mediamente recenti come “Spring Breakers” e tanto altro. Una proposta davvero aggressiva, perfetta sintesi degli altri servizi presenti sul territorio italiano, senza rinunciare né alle serie TV né ai film. In definitiva, benvenuto Netflix.