QR code per la pagina originale

AuraVisor, realtà virtuale “untethered”

AuraVisor è un visore per la realtà virtuale, basato su Android, che non richiede uno smartphone o il collegamento alla console o al PC, essendo un HMC.

,

Quasi tutti i visori per la realtà virtuale richiedono la connessione a console e PC (Oculus Rift, PlayStation VR, HTC Vive) o l’uso di smartphone (Samsung Gear VR, Google Cardboard). AuraVisor è invece un “head mounted computer”, ovvero un dispositivo indipendente che funziona senza cavi. È comunque possibile utilizzare contenuti esterni e un controller Bluetooth. Il dispositivo può essere acquistato su Kickstarter e verrà distribuito a partire da aprile 2016.

AuraVisor è basato su Android, quindi potrebbe essere definito un Gear VR senza smartphone. Il visore possiede uno schermo da 5 pollici con risoluzione full HD, un angolo di visione pari a 100 gradi, refresh rate di 60 Hz e latenza di 20 millisecondi. Il visore può essere indossato da adulti e bambini; inoltre, è possibile spostare le lenti ottiche per consentire la visione senza occhiali correttivi per l’astigmatismo. AuraVisor integra un processore quad core, 16 GB di storage (espandibile con microSD), moduli WiFi e Bluetooth, jack da 3,5 millimetri e ingresso HDMI.

L’interazione con i contenuti multimediali (app, giochi e video) avviene mediante un D-pad e un pulsante posizionati nella parte inferiore del visore. La batteria agli ioni di litio garantisce un’autonomia fino a cinque ore. L’utente può scaricare giochi e app dal VR Store integrato oppure qualsiasi app e gioco per la realtà virtuale disponibile sul Google Play Store.

Il prezzo attuale di AuraVisor è compreso tra 135 e 175 sterline, se acquistato su Kickstarter. Il prezzo retail, al termine della raccolta fondi, sarà 300 sterline.

Commenta e partecipa alle discussioni