QR code per la pagina originale

iPhone 6S pesa anche la frutta

Uno sviluppatore realizza una simpatica app, non ancora disponibile al grande pubblico, per sfruttare 3D Touch di iPhone 6S come una rudimentale pesa.

,

iPhone 6S potrebbe diventare, in un futuro forse remoto, anche il perfetto compagno in cucina. È quando dimostra un originale progetto realizzato da uno sviluppatore indipendente, che trasforma lo schermo dello smartphone in una rudimentale pesa per piccoli frutti. Il tutto sfruttando le caratteristiche di 3D Touch, la tecnologia di rilevamento della pressione integrata nei nuovi device di Cupertino, capace di calcolare le microscopiche variazioni sul vetro frontale. Il sistema, non ancora disponibile al grande pubblico, non è però una bilancia in senso stretto: non fornisce dati sul peso effettivo di un frutto, ma può paragonarne due diversi per scoprire quale sia il più pesante.

L’applicazione per iPhone 6S, chiamata Plum-O-Meter, è stata realizzata da FlexMonkey e presentata su YouTube, anche se la realizzazione non è pensata per l’utente finale. L’obiettivo è quello di misurare il peso di due differenti prugne, indicando quella più generosa. Così ha spiegato il developer, tramite un intervento sul suo blog ufficiale:

Qui nelle torri di FlexMonkey, la sempre bellissima signora FlexMonkey e io amiamo passare le nostre domeniche mattina a letto, bevendo Mimosa, ascoltando The Archers e mangiando alcune deliziose prugne. Essendo un tizio generoso, ogni volta che prendo un paio di prugne dal cesto della frutta, mi assicuro che lei abbia la più grande. Tuttavia questo non è così semplice, specialmente dopo il terzo o il quarto cocktail del mattino. 3D Touch mi ha salvato! La mia ultima app, il Plum-O-Meter, è stata specificamente progettata per risolvere questo problema. Basta appoggiare due deliziose prugne sullo schermo di iPhone e la più pesante verrà sottolineata in giallo, affinché tu possa consegnarla alla tua amata senza la paura di essere scambiato per un avido ingordo.

Come già accennato, l’applicazione in questione non fornisce il peso in grammi delle pietanze adagiate sullo schermo touchscreen, bensì paragona la pressione in percentuale di due elementi diversi. In attesa che software simili sbarchino ufficialmente su App Store, sempre che si desideri a proprio rischio e pericolo di trasformare il proprio smartphone in una pesa, lo sviluppatore ne ha reso pubblico il codice su GitHub.