QR code per la pagina originale

Google presenta il nuovo OnHub di ASUS

Presentato il secondo router WiFi della linea OnHub: questa volta Google ha scelto ASUS come partner per la progettazione e realizzazione del dispositivo.

,

Per connettere un numero in costante crescita di dispositivi (smartphone, tablet, computer desktop, laptop, smartwatch, prodotti smart home ecc.) alla rete WiFi domestica serve un router all’altezza. Ecco perché Google ha scelto di dare vita alla linea OnHub, lanciata nel corso dell’estate con il modello realizzato da TP-LINK e che ora si arricchisce di un nuovo prodotto marchiato ASUS. Un device che unisce prestazioni senza compromessi in termini di connettività e una particolare cura al design.

Tutto questo senza dimenticare la facilità di configurazione, da effettuare mediante l’app Google On. Tra le funzionalità inedite introdotte anche quella chiamata Wave Control, che permette all’utente di incrementare la velocità di trasferimento dati per un particolare dispositivo semplicemente passando la mano sopra la scocca, particolarmente utile nelle abitazioni e nelle situazioni più affollate.

Annunciato inoltre, per le prossime settimane, il rilascio del primo aggiornamento software che apporterà migliorie dal punto di vista delle performance, con un nuovo algoritmo per la gestione dell’antenna che decide come direzionare il flusso dati all’interno della casa. L’update (destinato anche al modello prodotto da TP-LINK) verrà scaricato e applicato in modo del tutto automatico in un momento di poco utilizzo della rete, così da non interrompere la navigazione o la fruizione dei contenuti multimediali.

Il prezzo di vendita del nuovo router (in versione Slate Gray) è fissato in 219,99 dollari, con la distribuzione avviata al momento esclusivamente negli Stati Uniti attraverso alcuni rivenditori selezionati come Best Buy, Micro Center e Walmart. Il modello lanciato in estate in collaborazione con TP-LINK, invece, è disponibile negli USA e in Canada al costo di 199,99 dollari, nelle colorazioni nero o blu. Al momento non è dato a sapere quando avverrà il loro debutto in Europa.