QR code per la pagina originale

Microsoft Future Decoded: Hands-on Lab

Durante l'evento Future Decoded di Roma, Microsoft terrà diverse sessioni pratiche e dimostrazioni sulle tecnologie integrate in Windows 10.

,

Il prossimo 12 novembre, dalle 8:00 alle 19:00, avrà luogo a Roma l’evento Future Decoded, organizzato da Microsoft. La conferenza, che ospiterà sviluppatori, professionisti IT e studenti da tutta Italia, vedrà l’intervento di Satya Nadella e altri ospiti d’eccezione provenienti da tutto il mondo che accompagneranno i partecipanti nel percorso della Digital Transformation per conoscere il futuro della tecnologia e del business. Contestualmente alle sessioni tecniche, previste per il pomeriggio, si terranno esercitazioni pratiche (Hands-on Lab) su varie tematiche inerenti lo sviluppo di applicazioni con Windows 10.

Microsoft Future Decoded
Iscriviti con un click

Gli esperti e i Technical Evangelist dell’azienda di Redmond descriveranno le novità introdotte con il nuovo sistema operativo e illustreranno i passi necessari per realizzare app con gli strumenti di sviluppo messi a disposizione da Microsoft. Questi “laboratori” sono indirizzati principalmente agli sviluppatori, ma la partecipazione è aperta anche agli studenti. Nel corso della prima sessione del pomeriggio verrà illustrata in dettaglio la Universal Platform di Windows 10, grazie alla quale è possibile creare un’interfaccia adattativa compatibile con tutti i dispositivi. Verrà quindi mostrato come usare il tool Blend per la progettazione della UI.

L’esercitazione successiva prevista dal programma del Future Decoded avrà come argomento le live tile e le notifiche “toast” (i riquadri che, ad esempio, informano l’utente dell’arrivo di un messaggio). Si parlerà quindi del browser Microsoft Edge e delle Hosted Web Apps. Molto interessante sarà la sessione dedicata alle nuove modalità di interazione offerte da Windows 10: Cortana, comandi vocali, Windows Hello, riconoscimento facciale e scrittura a mano libera (inking) in Edge.

L’ultimo argomento del giorno sarà il Windows Store. Gli esperti Microsoft illustreranno le caratteristiche del nuovo negozio digitale, le possibilità di monetizzazione per gli sviluppatori e i passi necessari per inviare le app al team che si occupa della loro certificazione prima della pubblicazione. La registrazione all’Hands-on Lab consente anche l’accesso alla keynote di Satya Nadella programmata per le ore 9:30.

La presenza di Satya Nadella è fondamentale poiché proprio in merito alla facilità di sviluppo, alle nuove opportunità dettate dalla filosofia aperta del gruppo ed alle possibilità di monetizzazione conseguenti, il nuovo CEO intende aprire un vero dialogo con la community dei developer. Negli sviluppatori Microsoft cerca un partner: la filosofia che Microsoft intende abbracciare può e deve essere la base comune su cui instaurare un dialogo e per questo Satya Nadella tende la mano e si pone in ascolto. Roma, per questo motivo, sarà una tappa fondamentale e una occasione irrinunciabile per gli sviluppatori italiani.

Requisiti per partecipare al lab

Per partecipare al laboratorio è necessario portare il proprio notebook con Windows 10 Pro e Visual Studio 2015 Community Edition, assicurandosi di avere installato anche SDK e tool di sviluppo, che devono essere selezionati manualmente durante il processo di installazione. Se il PC non supporta Hyper-V non sarà possibile effettuare test utilizzando gli emulatori.

Notizie su: ,