QR code per la pagina originale

Windows 10 Redstone con un po’ di Apple

Windows 10 Redstone, nel 2016, potrebbe portare all'interno della piattaforma la funzionalità Continuity dei dispositivi Apple

,

Windows 10 Threshold 2 è oramai pronto e Microsoft dovrebbe iniziarne la distribuzione già a partire dal prossimo 2 novembre. Adesso, la casa di Redmond può tranquillamente concentrarsi sullo sviluppo di Redstone, cioè il prossimo step evolutivo di Windows 10 che dovrebbe essere offerto agli utenti la prossima estate. Redstone dovrebbe portare molte più funzionalità di Threshold 2 tutte pensate per migliorare l’esperienza d’uso di Windows 10.

Le novità legate a Redstone sono per la maggior parte ancora sconosciute anche perché il suo sviluppo è appena all’inizio. Sicuramente arriveranno le tanto attese estensioni per il browser Edge ed alcune indiscrezioni parlano adesso della possibilità di novità concernenti la funzionalità Continuum della declinazione per PC di Windows 10. Nei dettagli, Microsoft starebbe progettando di portare alcune caratteristiche già viste sui computer Mac che permettono di legare a doppio filo i PC Windows 10 con gli smartphone Windows 10 Mobile. In particolare, la casa di Redmond vorrebbe permettere agli utenti di continuare il lavoro che stanno svolgendo attraverso un’applicazione da Windows 10 a Windows 10 Mobile e viceversa.

In altri termini, per esempio, se un utente inizierà a scrivere un’email sul telefono, potrà riprendere la sua stesura direttamente sulla medesima applicazione ma sul PC. Trattasi di una funzione che oggi molti utenti Apple conoscono ed apprezzano (funzione Continuity).

Inoltre, la casa di Redmond vorrebbe rendere possibile effettuare chiamate direttamente dai PC collegati ai telefoni. Queste nuove funzionalità, se davvero arriveranno con Redstone renderanno molto più vicino il mondo PC a quello mobile di Windows 10 nonostante condividano la stessa piattaforma e le applicazioni universali.

Mancano, comunque, molti mesi al debutto di Redstone ed i piani di Microsoft potrebbero cambiare. Tuttavia è interessante pensare che la casa di Redmond voglia davvero implementare queste nuove funzionalità che potrebbero incentivare gli utenti in possesso di un PC Windows 10 ad acquistare anche un terminale mobile della casa di Redmond.

Fonte: WinBeta • Notizie su: , ,