QR code per la pagina originale

Plex annuncia l’app ufficiale per Apple TV

Plex per Apple TV permette di usare il nuovo set-top box per la riproduzione in streaming dei propri contenuti multimediali (film, serie TV, musica e foto).

,

Da pochi giorni è disponibile anche in Italia la nuova Apple TV. Anche se la maggioranza degli utenti ha scelto di usare il set-top box come piattaforma di gioco, è possibile trasformare il prodotto della Mela in un dispositivo per lo streaming video della propria collezione di film, serie TV, musica e foto. Infatti è sufficiente scaricare dallo store Apple l’app gratuita Plex.

In realtà, l’applicazione era già disponibile in forma non ufficiale da diversi anni. Una versione di terze parti, sviluppata nel 2010, può essere eseguita sulle Apple TV di seconda e terza generazione, ma richiede il jailbreak e complesse procedure di installazione. Tre anni dopo, Plex Connect ha permesso di usare il set-top box per la riproduzione di contenuti multimediali, sfruttando il canale Trailer della Apple TV, quindi senza jailbreak. Ora però non serve nessun “trucco”, dato che Apple ha finalmente aperto la piattaforma, consentendo l’installazione delle app di terze parti.

La versione ufficiale di Plex per Apple TV è basata sul codice dell’app per iOS. Apple permette di scegliere due opzioni per lo sviluppo delle applicazioni. La prima è usare TVML, un linguaggio di markup introdotto con le precedenti generazioni del dispositivo. La seconda prevede invece l’uso del codice nativo. L’azienda ha scelto questa quest’ultima strada, anche se ha comportato un aumento dei tempi di sviluppo.

Plex per Apple TV è stata realizzata in appena cinque settimane. Il risultato è ottimo in termini di design e funzionalità. L’utente deve solo installare l’app e il Plex Media Server (su computer o NAS) per riprodurre i propri film in streaming.

Fonte: Plex • Notizie su: Apple TV (2015), , , ,