QR code per la pagina originale

Vodafone, il 91% degli italiani in 4G LTE

Vodafone ha raggiunto con la sua rete 4G LTE il 91% della popolazione; i servizi in fibra ottica sono disponibili in 136 città

,

Durante tutto il 2015, Vodafone, grazie al progetto Spring è riuscita a realizzare una rete 4G LTE ed un’infrastruttura in fibra ottica più ampie del previsto. Al 30 settembre la copertura 4G ha già raggiunto il 91% della popolazione (5.400 comuni, di cui 600 in 4G+), confermando la leadership di copertura 4G in Italia.

Inoltre, ad un anno dall’avvio del piano per la costruzione della fibra Vodafone con tecnologia Fiber to the Cabinet (FttC), Vodafone è attiva in 91 città italiane, mentre a Milano, Bologna e Torino offre il servizio in Fibra con tecnologia Fiber to the Home (FttH) a 300 Mbps, per un totale complessivo di 2,2 milioni di famiglie raggiunte (raddoppiato negli ultimi 6 mesi). I servizi in fibra sono disponibili in 136 città, includendo anche l’offerta regolata all’ingrosso. Lo sviluppo rapido della sua rete con la contestuale offerta di rete fissa e mobile di nuova generazione ha permesso all’operatore di chiudere il semestre al 30 settembre 2015 con ricavi da servizi pari a 2.575 milioni di euro, con un calo organico del 2% anno su anno, in miglioramento rispetto ai semestri dell’anno precedente (settembre 2014: -13,6% ; marzo 2015: -6,2% ).

I ricavi da rete fissa si attestano a 417 milioni di euro (+4 %), con una crescita dell’8% dei ricavi da banda larga. Crescono del 9% a 1,9 milioni i clienti in banda larga fissa, su un totale di 2,3 milioni di rete fissa. Nel semestre un terzo dei nuovi clienti ha scelto i servizi in fibra di Vodafone.

A riprova dell’importanza dell’internet veloce nella strategia di Vodafone i numeri che evidenziano come sia aumentato il consumo di dati (+55%), trainato dall’incremento del numero di smartphone su rete Vodafone a 11,7 milioni (+15% ), e dall’ampliamento della base clienti 4G a quota 4 milioni.

Commenta e partecipa alle discussioni