QR code per la pagina originale

Nest: il termostato di terza generazione in Europa

Il nuovo termostato di Nest è disponibile per l'acquisto in Europa (ma non ancora in Italia), sulle pagine dello store ufficiale, al prezzo di 249 euro.

,

Dopo aver fatto il suo debutto ufficiale negli Stati Uniti nel mese di settembre, il termostato intelligente Nest di terza generazione sbarca anche in Europa. Più precisamente, il dispositivo dedicato alla regolazione della temperatura nelle smart home, è acquistabile da oggi nei territori di Regno Unito, Francia, Olanda, Belgio e Irlanda al prezzo di 249 euro. Al momento non è dato a sapere se e quando arriverà anche in Italia.

La prima novità che si nota sul nuovo Nest Learning Thermostat è la presenza di un display più grande e caratterizzato da una risoluzione maggiore (229 ppi) rispetto a quello del modello precedente, così da facilitare la consultazione delle informazioni visualizzate anche dalla distanza. Sono state inoltre introdotte alcune funzionalità inedite. Una si chiama Farsight ed è studiata per far sì che lo schermo si attivi in modo del tutto automatico non appena una persona entra nella stanza, mostrando la temperatura impostata per l’ambiente o l’orario (la scelta spetta all’utente in fase di configurazione). Si può inoltre optare per un quadrante analogico oppure digitale.

Un’altra novità prende il nome di Furnace Heads-Up e serve per verificare in modo costante il corretto funzionamento della caldaia, identificando eventuali comportamenti anomali non appena si verificano, segnalandoli immediatamente a chi si trova nell’abitazione. In tal caso, Nest mostra sul display informazioni dettagliate sull’orario del problema e in che modo è stato rilevato. Va precisato che questa caratteristica arriverà anche sulla prima e seconda generazione del termostato, entro fine anno, attraverso il rilascio di un aggiornamento software.

Nel comunicato pubblicato oggi da Nest in occasione del lancio europeo si fa riferimento ad altre feature per il controllo dello scaldabagno, per l’impostazione della modalità Auto-Away quando si resta fuori casa per più di due giorni (così da risparmiare energia) e per OpenTherm, che si occupa di controllare il quantitativo di gas consumato.

Commenta e partecipa alle discussioni
  • 19/11/2015 alle 09:05 #486333

    Romeob
    Membro

    prezzo astronomicamente elevato per le prestazioni offerte