QR code per la pagina originale

Amazon attiva l’autenticazione in due passaggi

L'autenticazione in due passaggi, attivata anche in Italia, permette di accedere solo dopo aver inserito il codice inviato via SMS sullo smartphone.

,

Amazon ha finalmente attivato l’autenticazione in due passaggi. Il gigante dell’e-commerce, come altre aziende che offrono servizi Internet, ha compreso che l’accesso tramite nome utente (o numero di telefono) e password non offre più la sicurezza necessaria per evitare acquisti fraudolenti. La funzionalità, lanciata in beta privata circa due settimane fa, è ora disponibile per tutti. Il rollout è iniziato, ma al momento l’opzione non è ancora visibile nelle impostazioni degli account italiani.

Per evitare accessi non autorizzati e il furto di dati sensibili è consigliabile usare password differenti per ogni sito. Se l’utente non vuole adottare questa indispensabile strategia di sicurezza, facilmente gestibile con un password manager, può ora attivare l’autenticazione in due step nelle impostazioni avanzate. La password è quindi solo una parte dell’informazione necessaria per l’accesso, in quanto diventa obbligatorio l’inserimento di un codice inviato via SMS sullo smartphone o generato da un’app, come Google Authenticator.

L’autenticazione in due passaggi, come si intuisce dal nome, aggiunge un passaggio alla procedura di login. Inoltre, la funzionalità può essere attivata solo se l’utente inserisce un numero telefonico di backup, che Amazon userà nel caso in cui il numero principale non è raggiungibile. Per il noto portale di e-commerce, la nuova funzionalità di sicurezza è ancora più importante, dato che molti utenti memorizzano i dettagli della carta di credito. È comunque possibile disattivare l’opzione in qualsiasi momento.

Fonte: Engadget • Notizie su: ,