QR code per la pagina originale

Microsoft, nuovi strumenti per gli sviluppatori

Durante l'annuale conferenza Connect, Microsoft ha illustrato importanti novità per gli sviluppatori annunciando nuovi potenti strumenti di sviluppo

,

Microsoft è impegnata a 360 gradi per fornire nuovi servizi e prodotti ai suoi utenti. Oltre all’ecosistema legato strettamente a Windows 10, la casa di Redmond è impegnata a proporre anche tanti nuovi strumenti per gli sviluppatori per aiutarli a realizzare più facilmente i loro applicativi, indipendentemente dalla piattaforma scelta per la loro attività professionale.

In occasione di Connect, l’annuale appuntamento Microsoft, dedicato al mondo degli sviluppatori, la casa di Redmond ha annunciato diverse novità in ambito sviluppo, confermando dunque il costante impegno nell’offrire esperienze ottimizzate per tutti gli sviluppatori su qualsiasi dispositivo o piattaforma. La casa di Redmond ha innanzitutto annunciato Visual Studio Dev Essentials, un nuovo programma gratuito progettato per offrire a tutti gli sviluppatori il necessario per creare applicazioni su qualsiasi dispositivo o sistema operativo. Visual Studio Dev Essential include l’accesso a Visual Studio Community, Visual Studio Code, il nuovo Visual Studio Team Services, Parallels Desktop per Mac, Wintellect e Xamarin e infine un credito Azure mensile di 25 dollari.

Arriva, inoltre, Visual Studio Code beta, un progetto open source, disponibile su GitHub. Visual Studio Code beta è un editor di codice avanzato, parte della famiglia Visual Studio che gira su Linux, OS X e Windows, ed è stato già scaricato più di 1 milione di volte in anteprima. Annunciato, anche, Microsoft Graph, la soluzione che offre agli sviluppatori un modo coerente per accedere ai dati, l’intelligenza e le API nel cloud di Microsoft. Con Microsoft Graph, gli sviluppatori possono sfruttare il potere del cloud di Microsoft per creare applicazioni intelligenti.

Novità per il mondo server con Azure Sevice Fabric ideale per creare e gestire applicazioni micro-service-based che si integrano perfettamente con Microsoft Azure e Visual Studio. L’anteprima include il supporto per lo sviluppo .NET su Windows Server, con il supporto di Linux previsto nel 2016.

Infine, Microsoft ha inoltre esteso DevOps in scenari di sviluppo per Windows, Android ed iOS. L’aggiunta di HockeyApp alla soluzione Microsoft DevOps consentirà la creazione di applicazioni mobile beta testing, feedback degli utenti e analisi di crash nel ciclo DevOps.

Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni