QR code per la pagina originale

Bezos e Musk: concorrenti nello spazio

Il successo dell'atterraggio verticale del razzo di Blue Origin da il via alla guerra del turismo spaziale che vede sui due fronti Jeff Bezos e Elon Musk

,

Jeff Bezos, fondatore di Amazon e proprietario dell’agenzia privata spaziale Blue Origin, ha vinto la prima battaglia nel settore emergente dei viaggi spaziali. Lo stesso Bezos, nella giornata di ieri, ha annunciato che la sua compagnia è riuscita nell’impresa storica di far atterrare verticalmente un razzo decollato poco prima, utilizzato virtualmente per portare in orbita un primo gruppo di turisti. Trattasi di un successo molto importante perché apre la strada ai vettori riutilizzabili consentendo teoricamente di rendere più accessibili i voli nello spazio.

Blue Origin è riuscita, inoltre, a battere sul tempo SpaceX, di Elon Musk noto fondatore di Tesla Motors, che da tempo tenta di far atterrare i suoi razzi su una piattaforma in mezzo al mare senza successo. A seguito del successo, Elon Musk si è voluto congratulare con Jeff Bezos sul suo successo ma poi, attraverso Twitter, ha replicato evidenziando come SpaceX abbia obiettivi ben più ambiziosi per i viaggi spaziali e che la sua società ha già vinto contratti sia con la NASA che con alcune agenzie commerciali per trasportare persone e carichi in orbita, mentre l’obiettivo di Blue Origin sarebbe più modesto e cioè di portare in orbita alcuni passeggeri solo per alcuni minuti.

Elon Musk ha anche sostenuto con il suo razzo Grasshopper ha compiuto 6 voli sub-orbitali atterrando perfettamente in verticale, tuttavia questo confronto apparirebbe molto forzato visto che il razzo di Blue Origin è volato molto più lontano di quello di SpaceX. Musk ha anche sottolineato che ci sono già stati altri razzi che hanno volato sin ai margini dello spazio per poi atterrare sulla terra, come il X-15 rocket plane realizzato dalla NASA e dall’U.S. Air Force. Tuttavia, trattasi non di un razzo convenzionale ma di un ibrido aereo/razzo.

La realtà è che il razzo lanciato da Blue Origin è il primo vero vettore ad essere stato lanciato nello spazio e poi ad atterrare senza problemi sulla terra pronto per essere riutilizzato per un lancio successivo.

Le dichiarazioni di Elon Musk fanno semplicemente capire ancora di più la portata dell’evento e che la battaglia per il turismo spaziale è appena cominciata.

Fonte: Fast Company • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni