QR code per la pagina originale

Microsoft, gli Insider testeranno anche l’hardware

Microsoft utilizzerà gli Insider anche per testare nuovi prodotti; alcuni tester sono stati infatti contattati per partecipare al programma Create Together

,

Microsoft intende avvalersi degli aiuti degli iscritti al programma Windows Insider per la realizzazione di nuovi futuri device. Alcuni giorni fa erano girate alcune indiscrezioni sul fatto che la casa di Redmond stesse pensando di coinvolgere un ristretto numero di tester, presi tra i più attivi, per coinvolgerli direttamente nello sviluppo di nuove soluzioni hardware strettamente collegate all’ecosistema Windows 10.

Queste voci si sono tradotte nelle ultime ore in realtà. Un gruppo selezionato di iscritti al programma Windows Insider ha, infatti, ricevuto una comunicazione email direttamente da parte di Microsoft che li invita a far parte del programma “Create Together“. In sintesi, la missiva parla genericamente della possibilità di collaborare attivamente allo sviluppo di nuovi dispositivi hardware. L’invito non contiene espliciti riferimenti a prodotti come i Surface o i Lumia ma con buona approssimazione dovrebbero comunque tutti rientrare in questo progetto. Al momento non è possibile richiedere di entrare a far parte di questa iniziativa di Microsoft se non per espresso invito da parte della società stessa.

Gli Insider contattati, sono quelli che nel tempo si sono contraddistinti maggiormente per un alto grado di collaborazione nello sviluppo di Windows 10 e Windows 10 Mobile. L’estensione del programma Insider anche all’hardware è decisamente interessante perché mostra come Microsoft voglia prestare particolare attenzione alle necessità dei suoi utenti.

Windows 10 è stato progettato per mettere al centro la persona e proprio per questo la casa di Redmond ha voluto accontentare molte delle richieste e suggerimenti degli Insider.

Sembra, dunque, che anche i futuri PC, tablet e smartphone possano seguire questa nuova filosofia di pensierio voluta dal CEO Satya Nadella. Trattasi di una scelta molto coraggiosa e potenzialmente vincente che potrebbe permettere per la prima volta di creare dispositivi davvero a misura di utenti.

Fonte: Neowin • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni