QR code per la pagina originale

App Android in streaming gratuito per 60 secondi

Sviluppatori e inserzionisti potranno far provare app e giochi Android in streaming, per 60 secondi, senza bisogno di alcun download o installazione.

,

Nelle scorse settimane, Google ha annunciato la possibilità di effettuare lo streaming delle applicazioni, con una modalità del tutto simile a quella adottata dalle piattaforme di cloud gaming: il software non viene scaricato, installato né eseguito sul dispositivo dell’utente, ma su un server remoto, che invia poi il segnale audio-video allo schermo e permette di interagire attraverso un’interfaccia del tutto simile a quella delle app tradizionali. Ovviamente perché questo possa avvenire correttamente e senza lag è necessario disporre di una buona connessione a Internet.

Una tecnologia che il gruppo di Mountain View intende mettere a disposizione innanzitutto degli inserzionisti: sul blog ufficiale di AdWords è infatti comparso oggi un post che fa riferimento proprio a questa possibilità, chiamata Trial Run Ads. Particolarmente adatta ai giochi mobile, soprattutto ai casual game in stile Candy Crush Saga, consentirà agli utenti di provare un’app per un periodo pari a 60 secondi, senza la necessità di effettuare download e installazione. Quando il conto alla rovescia giunge allo zero, sarà possibile iniziare a scaricare l’APK oppure chiudere la pubblicità. Questa la descrizione.

Gli utenti possono provare brevemente il gioco prima di avviarne il download e lo sviluppatore può così attirare utenti che già hanno un’esperienza diretta con l’app.

Google permette lo streaming gratuito delle applicazioni per 60 secondi, senza bisogno di installarle, direttamente dalle inserzioni pubblicitarie

Google permette lo streaming gratuito delle applicazioni per 60 secondi, senza bisogno di installarle, direttamente dalle inserzioni pubblicitarie

Nell’occasione Google annuncia anche l’adozione delle specifiche HTML5 per consentire agli sviluppatori di realizzare interstitial pubblicitari interattivi, come gallerie fotografiche da sfogliare scorrendo il dito sul display o altro ancora. Entrambe le novità sono disponibili fin da oggi in fase beta per alcuni partner selezionati e prossimamente verranno estese a tutti.

Fonte: Google Inside AdWords • Via: The Next Web • Notizie su: ,