QR code per la pagina originale

Natale 2015, idee regalo e musica in streaming

Qualche spunto dal mondo dello streaming musicale per un regalo natalizio originale, economico e di sicuro effetto: queste le piattaforme più utilizzate.

,

E se invece di regalare un solo CD, per Natale, faceste trovare sotto l’albero a parenti e amici oltre 30 milioni di brani? Il tutto, peraltro, con una spesa addirittura inferiore a quella per l’acquisto di un album e in modo del tutto legale. È possibile, grazie ai tanti servizi di streaming musicale oggi a disposizione: ce ne sono molti, la maggior parte dei quali richiede la sottoscrizione abbonamento premium a pagamento. Un’idea per un dono natalizio originale e di certo apprezzato dai musicofili.

Orientarsi fra le tante piattaforme che offrono questo tipo di servizio può non essere facile, soprattutto per chi ha poca esperienza. La più conosciuta e diffusa è senza dubbio Spotify, presente anche su tutti i dispositivi mobile con applicazioni ufficiali. Il costo dell’abbonamento che abilita tutte le funzionalità ed elimina le inserzioni pubblicitarie è 9,99 euro al mese, con la possibilità di ricorrere all’acquisto delle carte regalo per sbloccare poi il credito tramite un codice segreto.

Speciale: Spotify

Se il destinatario è legato al mondo Google-Android, con tutta probabilità sarà più propenso all’utilizzo di Play Musica: il costo della formula Unlimited è lo stesso. Il servizio è accessibile sia da smartphone che da tablet, oltre che attraverso browser desktop su computer e mediante i dongle Chromecast e Chromecast Audio di bigG.

Speciale: Google Play Musica

Apple Music è invece l’alternativa per chi preferisce i prodotti e le piattaforme della mela morsicata. Oltre che su iOS e OS X, è da qualche tempo accessibile anche da tutti coloro in possesso di un device Android, con un’app ufficiale. va ricordato come regalare credito per Apple Music sia una operazione estremamente semplice grazie alle apposite gift card da tempo disponibili sul mercato.

Speciale: Apple Music

Ci sono poi Deezer e TIDAL che offrono alternative altrettanto valide, con la stessa spesa mensile. Lo stesso vale per Xbox Music, profondamente integrato con i computer Windows e con le console videoludiche di casa Microsoft, mentre per chi è solito effettuare acquisti su Amazon è possibile sfruttare la funzione AutoRip per aggiungere i brani comprati all’archivio di Prime Music, disponibile in qualsiasi momento per lo streaming.

Queste sono le piattaforme principali dedicate all’ascolto della musica, in mobilità e in ambito domestico. L’elenco completo è ovviamente ben più lungo e per rendersene conto basta effettuare una ricerca online. Si segnala inoltre che, nella maggior parte dei casi, è possibile ricorrere ad un mese di prova gratuita delle funzionalità premium quando si registra un nuovo account. Per i più esigenti in termini di qualità sonora, alcune piattaforme offrono anche lo streaming lossless, ovviamente ad un prezzo aggiuntivo. Tutte possibilità da considerare per un regalo di Natale originale e hi-tech.