QR code per la pagina originale

Google Foto: supporto a Photo Sphere sul Web

Le immagini a 360 gradi realizzate con la modalità Photo Sphere possono ora essere visualizzate nell'interfaccia Web della piattaforma Google Foto.

,

Photo Sphere è la modalità introdotta tempo fa da bigG su Android e iOS per realizzare scatti fotografici a 360 gradi con il proprio smartphone, del tutto simili a quelli che si possono trovare su Street View. Nel fine settimana il gruppo Californiano ha annunciato il supporto a questo tipo di immagini per la versione Web della piattaforma Google Foto,  quella raggiungibile all’indirizzo http://photos.google.com/.

Per realizzare una Photo Sphere è sufficiente aprire Fotocamera e selezionare l’apposita modalità di scatto, dopodiché muovere il dispositivo in modo da inquadrare i punti indicati sul display. Sarà poi il software, una volta terminata l’operazione, ad occuparsi della fase di rendering assemblando le immagini realizzate, dando vita ad una sorta di sfera, che potrà poi essere osservata con un punto di vista posizionato esattamente nel centro. La visualizzazione, lo si ricorda, può avvenire anche con i visori per la realtà virtuale come Cardboard, per un’esperienza in prima persona ancora più coinvolgente.

Dal Taj Mahal a Machu Picchu, le persone di tutto il mondo amano scattare e condividere incredibili Photo Sphere immersive. Abbiamo ascoltato i vostri feedback: da oggi potete vedere e sfogliare le Photo Sphere caricate sulla versione Web di Google Foto. La visualizzazione è supportata anche su browser mobile e nell’applicazione Android.

Una Photo Sphere realizzata con un dispositivo Android, visibile sulla versione Web di Google Foto

Una Photo Sphere realizzata con un dispositivo Android, visibile sulla versione Web di Google Foto

L’iniziativa testimonia una volta di più l’intenzione di Google nel puntare sempre più forte sull’ambito fotografico, sfruttando tutte le proprie tecnologie per evolvere i procedimenti di realizzazione e visualizzazione delle immagini. Questo, in particolare, poggia sul sistema adottato per la piattaforma Street View, che consente di visitare virtualmente luoghi di tutto il mondo stando comodamente seduti di fronte al monitor o attraverso lo schermo di smartphone e tablet.

Fonte: Google Photos su Google+ • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni