QR code per la pagina originale

Grandi aggiornamenti Apple, da iOS 9.2 a tvOS 9.1

Giornata di grandi aggiornamenti per tutta la linea Apple: arrivano le nuove versioni dei sistemi operativi per iDevice, Mac, Apple TV e Apple Watch.

,

Un martedì di grandi aggiornamenti, quello appena trascorso per Apple. Nella giornata di ieri, infatti, la società di Cupertino ha rilasciato ben quattro pacchetti di upgrade per tutti i suoi sistemi operativi: arrivano iOS 9.2, OS X 11.11.2, tvOS 9.1 e watchOS 2.1. L’intera linea dei prodotti targati mela morsicata, di conseguenza, viene coperta.

Gli aggiornamenti disponibili dalla tarda serata di ieri, così come già accennato, coprono l’intera linea dei prodotti di Cupertino: iOS 9.2 si rivolge all’universo degli iDevice, OS X 11.11.2 a quello dei Mac, tvOS 9.1 alla neonata Apple TV e, naturalmente, watchOS 2.1 è dedicato ai possessori di un Apple Watch. Di seguito, le principali novità introdotte da questa tornata di upgrade, divise per categorie.

OS X 9.2

Davvero corposo il pacchetto di upgrade di iOS 9.2, disponibile anche in modalità OTA dalla sezione “Aggiornamento Software” del menu “Generali”, presente su iPhone, iPad e iPod Touch. La società di Cupertino si è concentrata sulla risoluzione di alcuni bug riscontrati nelle precedenti versioni, nonché nell’introduzione di alcune feature minori.

Si parte con Apple Music, con la possibilità di creare una nuova playlist quando si include un brano in una playlist esistente. Inoltre, queste ultime vengono ora ordinate in base all’ultimo ascolto, mentre per i brani è stato introdotto un pulsante per effettuare il download immediato qualora fossero disponibili nella propria libreria iCloud.

Miglioramenti anche per News, con l’introduzione della sezione Top Stories, sebbene il servizio non sia al momento disponibile in Italia. Segue l’abilitazione di Mail Drop in Mail, il supporto a 3D Touch in iBooks, l’ascolto di un audiolibro mentre si consulta la propria libreria, l’importazione su iPhone di foto e video tramite l’USB Camera Adapter, una maggiore stabilità per Safari e Podcasts e molto altro ancora. Sul fronte dei fix, la risoluzione del problema degli allegati in Mail se collegata a un account POP, la riabilitazione di Live Photos dopo un backup iCloud, la risoluzione di un bug relativo alla mancata visualizzazione dei propri Contatti e molto altro ancora. Inoltre, Siri ora supporta l’arabo.

Galleria di immagini: iOS 9: le foto

OS X 11.11.2

Piccole novità anche per OS X El Capitan, giunto al suo secondo upgrade cumulativo. Come consuetudine, il download è disponibile dalla sezione “Aggiornamento Software” di Mac App Store, anche se il sistema operativo dovrebbe segnalarne la disponibilità tramite un’apposita notifica. OS X 11.11.2 si preoccupa di rendere più stabile il sistema operativo, nonché di risolvere alcuni problemi di compatibilità e sicurezza.

Dalle note di rilascio, si apprende come sia stata migliorata l’affidabilità delle connessioni WiFi, così come anche di Handoff e AirDrop. È stato quindi risolto un malfunzionamento relativo alla disconnessione dei dispositivi Bluetooth, la cancellazione involontaria di messaggi da Mail se sincronizzati online con Exchange, l’impossibilità di importare fotografie da iPhone al Mac tramite un cavo USB. Vengono infine migliorate le funzioni di Photo Sharing su iCloud per le Live Photo.

Galleria di immagini: OS X El Capitan: le foto

tvOS 9.1 e watchOS 2.1

Nonostante sia nelle mani dei consumatori da pochissime settimane, anche la nuova Apple TV giunge al suo primo e grande upgrade. La grande novità di tvOS 9.1 non riguarda i clienti italiani, poiché basata sulla possibilità di effettuare ricerche nella grande libreria di Apple Music tramite Siri. Come noto, l’assistente vocale non è abilitata sulla versione tricolore del set-top-box. L’aggiornamento, inoltre, dovrebbe apportare delle modifiche minori di stabilità e sicurezza, anche se al momento non è ben chiaro se abiliterà le tanto vociferate cartelle, emerse sul Web qualche settimana fa.

watch0S 2.1, invece, si rivolge ad Apple Watch: il sistema operativo aggiunge nuove lingue di default, dall’arabo al greco, nonché altre comode funzioni. Si parte con un maggiore supporto per l’interfaccia Right-to-Left, per agevolare i mancini, nuove “complicazioni” per i calendari arabi ed ebrei e il supporto della dettatura Siri in arabo. Inoltre, vengono risolti alcuni bug minori, come la mancata visualizzazione dell’ora in modalità Power Reserve, il mancato avvio di applicazioni di terze parti, instabilità dello smartwatch durante la fase di caricamento della batteria.

Galleria di immagini: Apple Watch, le foto di Webnews

Commenta e partecipa alle discussioni