QR code per la pagina originale

Google Play Musica: un abbonamento per la famiglia

Il gruppo di Mountain View ha introdotto l'abbonamento per famiglie alla piattaforma Play Musica: 14,99 dollari al mese per un massimo di sei account.

,

Come anticipato a fine settembre, la piattaforma Google Play Musica sta per introdurre l’abbonamento per famiglie. Si tratta di una sottoscrizione che, al prezzo di 14,99 dollari al mese, consente fino ad un massimo di sei persone di accedere alla formula Unlimited, senza alcuna limitazione per quanto riguarda funzionalità o catalogo. L’opzione sarà attiva a partire dai prossimi giorni.

Sei i territori interessati in un primo momento: Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Australia, Francia e Germania, ma bigG ha promesso di estendere il raggio d’azione in futuro. L’accesso al servizio potrà essere effettuato in contemporanea da tutti i sei utenti, con playlist e raccolte diverse, tramite i dispositivi Android, iOS e mediante l’interfaccia Web. Si tratta dell’ennesima iniziativa messa in campo dal gruppo di Mountain View per rendere ancora più appetibile, completa e versatile la propria piattaforma, che tra le altre cose si è già arricchita in alcuni paesi delle funzionalità ereditate da Songza (purtroppo non ancora in Italia) in seguito all’acquisizione.

L'abbonamento a Google Play Musica per tutta la famiglia, per 14,99 dollari al mese

L’abbonamento a Google Play Musica per tutta la famiglia, per 14,99 dollari al mese

Anziché sborsare ogni mese 9,99 dollari (o 9,99 euro nel vecchio continente), i membri della stessa famiglia possono dunque valutare la possibilità di dividere la spesa mensile di 14,99 dollari, così da poter accedere ad un catalogo composto da oltre 35 milioni di brani musicali in streaming.

Si segnala inoltre che, attivando un Gruppo Famiglia all’interno delle impostazioni, tutti i membri potranno sfruttare il metodo di pagamento indicato (ad esempio una carta di credito) per comprare contenuti come applicazioni, libri, film, giochi, programmi TV e riviste. Lo stesso non vale invece per i dispositivi in vendita su Google Store, per il saldo di Google Play (acquisti in-app) e per l’utilizzo di Android Pay.