QR code per la pagina originale

Windows Live Writer diventa open source

La .NET Foundation, formata da volontari Microsoft, ha sviluppato Open Live Writer, versione open source del noto software Windows Live Writer.

,

Oltre all’approccio multipiattaforma, Microsoft ha deciso di abbracciare anche il mondo open source. Pochi giorni dopo l’annuncio relativo al motore JavaScript Chakra, l’azienda di Redmond ha infatti comunicato che Windows Live Writer diventa Open Live Writer. L’applicazione desktop per la scrittura offline dei post per blog viene ora gestita da un gruppo di volontari Microsoft, parte della .NET Foundation. Il codice sorgente è disponibile su GitHub con licenza MIT.

La prima versione di Windows Live Writer è stata rilasciata nel 2006 ed era basata su Onfolio Writer, sviluppato da Onfolio, azienda acquisita da Microsoft. Negli anni successivi il software, incluso nella suite Windows Live Essentials, ha ricevuto diversi aggiornamenti, fino all’ultima release del 2012 compatibile con Windows 7 e Windows 8. Anche se lo sviluppo è stato interrotto da oltre tre anni, Windows Live Writer continua ad essere uno dei tool di authoring, editing e publishing più utilizzati, soprattutto su WordPress.com. Per questo motivo, un gruppo di volontari Microsoft ha deciso di distribuire la nuova versione 0.5 con il nome Open Live Writer.

Il tool è scritto in C#, richiede il framework .NET e funziona solo su Windows 10 (il supporto per Windows 7 e Windows 8 potrebbe essere aggiunto in seguito). Con la prima versione è stata effettuata una “pulizia” generale, eliminando funzionalità ormai obsolete o basate su tecnologie closed source, come il controllo ortografico e l’upload delle foto su OneDrive. Open Live Writer permette la pubblicazione dei post su WordPress e Blogger. Microsoft ha lavorato insieme a Google per aggiungere il sistema di autenticazione OAuth 2.

La .NET Foundation ha già preparato una roadmap per i futuri aggiornamenti, con i quali verranno incluse nuove funzionalità, nuove lingue e il supporto per nuove piattaforme di blogging. Essendo open source chiunque può fornire il proprio contributo ed eventualmente creare versioni personalizzate, utilizzando Visual Studio 2015 Community.

Fonte: Microsoft • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni