QR code per la pagina originale

Microsoft HoloLens arriva sulla ISS

HoloLens verrà utilizzato dagli astronauti per l'esecuzione di determinate procedure, sfruttando istruzioni olografiche e le comunicazioni remote.

,

Il Cygnus-4 di Orbital ATK è stato fissato alla Stazione Spaziale Internazionale due giorni fa. Il cargo contiene quasi 3.500 Kg di forniture, tra cui cibo per gli astronauti e attrezzature per gli esperimenti scientifici, e alcuni visori Microsoft HoloLens. Popular Science ha avuto l’opportunità di intervistare gli astronauti Scott Kelly e Mikhail Kornienko, che hanno spiegato come verrà utilizzato il dispositivo dell’azienda di Redmond.

Gli utenti “terrestri” hanno visto alcune dimostrazioni durante gli eventi organizzati da Microsoft. Il computer olografico può essere sfruttato nei giochi, come strumento per l’insegnamento della medicina, come supporto alla progettazione industriale e negli showroom della case automobilistiche. Per verificare l’utilità del visore nello spazio, la NASA ha avviato il progetto Sidekick in collaborazione con Microsoft.

L’arrivo di HoloLens sulla ISS era previsto per fine giugno, ma il razzo Falcon 9 di SpaceX è esploso pochi minuti dopo il lancio. Questa volta però i visori per la realtà mista sono giunti a destinazione. Una delle possibili applicazioni del dispositivo è l’esecuzione di determinate procedure. Invece di usare iPad che fluttuano all’interno della stazione o notebook fissati alle pareti, gli astronauti possono vedere l’ologramma dell’oggetto e le relative istruzioni davanti ai loro occhi. L’operatore sulla Terra può vedere ciò che vedono gli astronauti e scrivere appunti o guidarli nell’esecuzione delle operazioni.

HoloLens sarà disponibile all’inizio del 2016, ma solo per gli sviluppatori (3.000 dollari). La data di lancio sul mercato non è stata ancora stabilita.