QR code per la pagina originale

Novità per la versione Web di Google+

Google introduce alcune novità nella versione Web del social network G+, tra la visualizzazione delle GIF animate e la gestione dei post nelle Raccolte.

,

A poco meno di un mese dal restyling che ha interessato la piattaforma, Google+ prosegue nel suo percorso di rinnovamento, con l’introduzione di alcune novità che riguardano questa volta esclusivamente la versione accessibile da browser desktop (dunque non le applicazioni mobile). Ad annunciarle è Luke Wroblewski, uno degli uomini di bigG al lavoro sul social network, con la condivisione di un post.

La prima riguarda le GIF animate: se fino ad oggi incontrandone una all’interno del proprio Stream era necessario un click per attivarla e visualizzarla, non sarà più così. La riproduzione dei frame avverrà in modo del tutto automatico, ovviamente con la possibilità di disattivare questa impostazione di default per gli utenti che lo desiderano. Si parla poi di una grafica differente per il contatore delle notifiche, ora caratterizzato da un numero bianco su sfondo nero, più visibile rispetto al passato. Un cambiamento di certo non rivoluzionario, ma che contribuisce a rendere G+ più semplice e immediato da utilizzare.

Le novità introdotte dal social network Google+

Le novità introdotte dal social network Google+

Si parla poi delle categorie delle Community, accessibili dal menu laterale e utili per trovare in modo immediato i gruppi che discutono dei propri argomenti preferiti. Non è tutto: Google+ aggiunge la possibilità di mettere in evidenza i post più importanti all’interno delle Raccolte e un accorgimento che aiuta a non perdere i post scritti parzialmente quando si sta per cambiare pagina.

Non si tratta probabilmente di feature in grado di consentire a bigG di colmare il gap che separa G+ dal suo concorrente principale: Facebook. La piattaforma continua però il suo percorso di evoluzione, dimostrando l’intenzione di migliorare progressivamente anche sulla base dei feedback raccolti. Come spesso accade in questi casi, il rollout delle novità potrebbe impiegare alcuni giorni prima di raggiungere tutti gli utenti.