QR code per la pagina originale

Firefox 43 per Windows, finalmente a 64 bit

Firefox 43 è disponibile anche per Windows a 64 bit: eliminato il limite dei 4 GB di RAM, prestazioni superiori e maggiore sicurezza durante la navigazione.

,

Mozilla ha rilasciato Firefox 43 per Windows, Mac, Linux e Android. La novità più importante inclusa nella versione compatibile con il sistema operativo Microsoft è il supporto per i 64 bit. La fondazione ha inoltre aggiornato la funzionalità Tracking Protection, mentre su Android è stato aggiunto un indicatore per l’audio nell’elenco delle schede aperte. Migliorata infine la riproduzione dei video m4v.

Firefox per Windows a 64 bit ha avuto una storia piuttosto travagliata. Circa tre anni fa, nel giro di due mesi, Mozilla ha prima comunicato la sospensione dello sviluppo e successivamente cambiato idea, dopo aver ricevuto le lamentele degli utenti. All’inizio di marzo è stata distribuita la Developer Edition e ora è disponibile la versione finale. I vantaggi dei 64 bit sono principalmente tre: maggiore spazio di indirizzamento, prestazioni superiori e migliore sicurezza.

Grazie alla possibilità di superare il limite dei 4 GB di RAM, gli sviluppatori possono realizzare web app e giochi con elementi grafici in alta risoluzione che devono essere conservati in memoria per il caricamento sincrono. Firefox a 64 bit offre inoltre prestazioni superiori, in quanto è possibile accedere ad istruzioni e registri hardware che velocizzano l’esecuzione del codice JavaScript. Un maggiore spazio di indirizzamento, infine, permette di sfruttare al meglio la tecnologia ASLR, garantendo una migliore protezione contro i malware. L’unico svantaggio è il supporto limitato ai plugin. Alcuni siti che usano plugin compatibili solo con Firefox a 32 bit potrebbero non funzionare con la versione a 64 bit. Mozilla sottolinea però che rimuoverà il supporto per i plugin NPAPI dalla fine del 2016, ad eccezione di Flash.

Firefox 43 consente agli utenti di scegliere una blocklist “strict” per la protezione antitracciamento in navigazione anonima. Verranno così bloccati anche video, foto e altri contenuti, oltre a banner, social tracker e analytics bloccati dalla lista predefinita di Disconnect. Si tratta, quindi, della stessa opzione offerta da Focus by Firefox per iOS.

Fonte: Mozilla • Via: Mozilla • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni