QR code per la pagina originale

WhatsApp bloccato in Brasile, Telegram festeggia

Il blocco di 48 ore ordinato da un giudice brasiliano ha provocato una fuga di massa degli utenti da WhatsApp a Telegram in poche ore.

,

Un giudice brasiliano ha chiesto agli operatori telefonici di bloccare l’accesso a WhatsApp: quasi 100 milioni di utenti non potranno utilizzare il popolare servizio di messaggistica per 48 ore. Anche se il blackout non è di natura tecnica, come quello accaduto all’inizio del 2014, per la seconda volta Telegram ha subito sfruttato l’occasione per accogliere tra le sue braccia i “profughi” di WhatsApp.

Le telco brasiliane non hanno mai nascosto la loro ostilità nei confronti di WhatsApp, considerato un “servizio pirata” che utilizza i numeri di telefono appartenenti agli operatori. Inoltre, la popolare app di messaggistica sarebbe la causa principale del calo di profitti legati all’uso degli SMS. Molti però vedono nella decisione del giudice una mossa politica: WhatsApp non ha accettato di comunicare al governo informazioni sugli utenti, tra cui potrebbero esserci terroristi che sfruttano la crittografia del servizio per comunicare in totale sicurezza.

Ancora prima che il blocco entrasse il vigore, molti utenti avevano già trovato una valida alternativa che, tra l’altro, offre un livello di crittografia praticamente inviolabile e la possibilità di inviare messaggi con “auto-distruzione”. Telegram ha comunicato che oltre 1,5 milioni di nuovi utenti ha effettuato la registrazione al servizio. Anche se l’azienda fondata dai fratelli Durov preferisce una crescita naturale piuttosto che picchi di accesso, sicuramente sarà soddisfatta di quanto accaduto. Ciò potrebbe essere vista come una sorta di vendetta nei confronti del diretto concorrente che, dall’inizio del mese, applica la “censura” dei link a Telegram.

A causa del numero eccessivo di registrazioni, Telegram segnala che potrebbero esserci ritardi nella ricezione degli SMS con il codice di verifica per gli account. Il servizio di messaggistica viene usato da circa 62 milioni di utenti al mese, meno di un decimo degli utenti di WhatsApp, la cui leadership non è in discussione. Telegram potrebbe però approfittare del “regalo brasiliano” per incrementare la sua popolarità anche in altri paesi.

Fonte: The Verge • Notizie su: , ,