QR code per la pagina originale

Windows 10 Redstone, Edge pronto per le estensioni

Windows 10 Redstone nasconde le prime tracce del supporto alle estensioni per Edge; funzionalità che potrebbe arrivare all'inizio del 2016

,

Durante la serata di ieri, Microsoft ha rilasciato la prima build di Windows 10 Redstone, mettendo sostanzialmente la prima pietra dello sviluppo del prossimo importante upgrade della piattaforma. Tutti coloro che si aspettavano di trovare importanti novità, come le nuove estensioni per il browser Edge, sono rimasti delusi, ma Gabriel Aul ha evidenziato come questa build 11082 includa molte ottimizzazione dietro le quinte atte a preparare la piattaforma a tutte le novità che arriveranno nel corso del 2016.

Infatti, analizzando il codice di Edge, WalkingCat, noto osservatore dei prodotti Microsoft, ha evidenziato come molte delle nuove .dll che compongono la versione di Edge, presente in questa prima build di Windows 10 Redstone, includano il supporto alle future estensioni. Purtroppo, al momento, l’Extension Manager non sembra poter essere ancora abilitato. Questa novità non è una sorpresa per i più attenti. Già in passato la casa di Redmond aveva evidenziato l’intenzione di consentire agli Insider la possibilità di provare le estensioni per Edge prima entro fine anno e poi entro l’inizio del 2016.

Microsoft, dunque, ha già finalizzato le basi per portare al debutto le estensioni all’interno del browser Edge. Inoltre, di recente era stata scoperta causalmente una sezione nascosta del sito della casa di Redmond in cui la società spiegava l’utilizzo delle estensioni e permetteva il download dei primi due addon. Manca, dunque, pochissimo per il debutto di questa importantissima novità che potrebbe arrivare nelle mani degli Insider già nel corso del mese di gennaio.

Le estensioni per Edge rappresentano, inoltre, un passo fondamentale per migliorare l’appeal del browser esclusivo di Windows 10 che sino ad ora stenta nell’affermarsi tra gli utenti.

Commenta e partecipa alle discussioni