QR code per la pagina originale

Homer Simpson promuove l’advertising su YouTube

È Mr. Spazzaneve (Mr. Plow), ovvero Homer Simpson, il personaggio scelto da bigG per spiegare l'efficacia delle video-inserzioni pubblicitarie su YouTube.

,

“Perciò ricordate: Mr. Spazzaneve, questo è il mio nome, chiama Mr. Spazzaneve”.

Correva l’anno 1992 quando andò in onda per la prima volta negli Stati Uniti una delle puntate più celebri dei Simpson (la nona della quarta stagione), in cui il buon Homer si lancia in una nuova attività imprenditoriale, proponendosi come soluzione per l’abbondante nevicata caduta sulle strade di Springfield.

Mr. Plow, in inglese, è anche il protagonista della nuova campagna pubblicitaria lanciata da YouTube e indirizzata agli inserzionisti. Nel filmato, visibile streaming di seguito, Lisa aiuta suo padre a promuovere l’attività proprio grazie alla piattaforma di streaming, permettendo così al suo business di raggiungere nuovi clienti, fino a ricevere le chiavi della città per il servizio svolto. Un’iniziativa simpatica ed efficace, quella messa in campo dal gruppo di Mountain View, giusto in tempo per Natale. Il messaggio trasmesso è immediato: investendo nella pubblicità sul servizio di streaming si raggiunge un vasto bacino di potenziali clienti, ampliando dunque il proprio raggio d’azione.

L’episodio ha riscosso un tale successo, all’epoca della sua messa in onda, che l’anno successivo Dan Castellaneta (voce di Homer nella versione inglese) ha ricevuto il suo secondo Emmy Award per la categoria “Outstanding Voice-Over Performance”.

YouTube non è solo un posto per brand con a disposizione un budget elevato, ma è diventato un potente strumento anche per le imprese di piccole e medie dimensioni. Se funziona per Homer Simpson, può funzionare anche per voi. Le inserzioni video su YouTune aiutano il vostro business ad avere successo sul Web, come per Mr. Plow.

Di seguito la versione italiana, con Homer nei panni di Mr. Spazzaneve doppiato dall’indimenticabile Tonino Accolla, purtroppo scomparso nel 2013.

Notizie su: ,