QR code per la pagina originale

Artigenio: Mercedes-Benz investe nel genio italico

Mercedes-Benz Vans e Confartigianato lanciano il progetto Artigenio: un bando per gli "artigiani 2.0", che punta sul valore di innovazione e made in Italy.

,

Investire sul talento dei maker, offrendo loro i mezzi, gli strumenti e la possibilità di dare forma alle idee, puntando innanzitutto sull’eccellenza del made in Italy. È questo l’obiettivo dell’iniziativa Artigenio, messa in campo da Mercedes-Benz Vans in collaborazione con Confartigianato, un bando che premierà il progetto più meritevole con un sostegno economico pari a 10.000 euro.

Mercedes-Benz Vans crede nella forza delle idee e investe sull’eccellenza frutto del talento e dell’artigianalità made in Italy

Artigenio: il bando

Il proposito è quello di promuovere e sostenere l’artigianato italiano, puntando su innovazione e creatività, due fattori di fondamentale importanza per migliorare le performance di qualsiasi attività professionale, come emerge anche dall’indagine condotta da Confartigianato in occasione dell’evento Maker Faire: dalle startup alle PMI, fino alle realtà più affermate e radicate nel territorio per quanto riguarda l’universo manifatturiero.

Il futuro dell’imprenditoria passa attraverso il talento e lo spirito innovatore di chi si mette in gioco investendo sulle proprie idee, offrendo prodotti e servizi capaci di rispondere in modo intelligente e dinamico alle esigenze del mercato. Come già sottolineato, al termine del contest verrà assegnato un premio da 10.000 euro e la possibilità di promozione attraverso i canali ufficiali Mercedes-Benz.

Di seguito i principali criteri tenuti in considerazione in fase di giudizio.

  • sostenibilità e concreta fattibilità finanziaria e operativa del progetto;
  • idoneità del progetto ad essere avviato entro un termine massimo di sei mesi;
  • capacità di rispondere ad un bisogno emergente condiviso e diffuso, creatività, innovazione e tecnologia;
  • idoneità del candidato a rappresentare l’artigiano ideale MBI e Confartigianato Imprese.

Come partecipare

Chi desidera proporre la propria idea ha tempo fino al 31 gennaio 2016. Le tre più interessanti saranno poi selezionate entro il 29 febbraio da una giuria composta da altrettanti artigiani (Davide Servadei, Alberto Di Marco e Paolo Rolandi), presentate online con delle mini-clip e sottoposte al voto del Web (dal 31 marzo al 21 aprile), andando così ad influenzare il giudizio finale che sarà svelato entro il 30 aprile. L’invito è rivolto a tutti coloro residenti in Italia, Città del Vaticano e Repubblica di San Marino: startup e piccole e medie imprese sono chiamate a raccolta per mettere sul piatto le proprie idee migliori, potendole coltivare nutrendosi delle risorse messe a disposizione da Mercedes Benz.

Come sottolineato all’interno del bando, i progetti devono rappresentare una ricerca, un prototipo, un’analisi di fattibilità o uno studio indirizzato alla realizzazione di un manufatto inedito o di una nuova tecnica di lavorazione artigianale. La partecipazione è gratuita. Tutte le informazioni, così come la scheda da compilare per sottoporre la propria candidatura, sono raccolte sul sito ufficiale dell’iniziativa, all’indirizzo artigenio.net. È necessario allegare un video di presentazione in cui si espongono le proprie motivazioni, della durata massima pari a tre minuti.

Il progetto Artigenio nasce dalla collaborazione tra Mercedes-Benz Vans e Confartigianato

Il progetto Artigenio nasce dalla collaborazione tra Mercedes-Benz Vans e Confartigianato

Mercedes-Benz e Confartigianato

Sia Mercedes-Benz Vans che Confartigianato condividono la visione secondo cui la naturale evoluzione dell’artigiano in imprenditore passa necessariamente dall’innovazione. Un concetto che si traduce in termini concreti con prodotti pensati per rispondere alle esigenze più svariate. Per quanto riguarda la gamma di veicoli professionali, il marchio propone il city van Citan per la distribuzione delle merci nelle aree urbane, così come lo Sprinter che ormai da due decenni costituisce un punto di riferimento per il trasporto commerciale, senza dimenticare la versatilità di Vito.

La fiducia riposta dal gruppo nell’industria italiana, per via del suo patrimonio culturale e per l’ingegno che la contraddistingue, è testimoniata dal design center che sorge sulle rive del lago di Como, dove prendono vita gli interni di tutte le vetture Mercedes.

Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni