QR code per la pagina originale

CES 2016: HTC aggiorna il visore Vive

HTC ha mostrato al CES 2016 la nuova versione di Vive: design rinnovato, maggiore comfort, fotocamera frontale e controller più ergonomici.

,

È passato quasi un anno dall’annuncio del visore per la realtà virtuale, progettato insieme a Valve. HTC ha ora presentato il secondo kit di sviluppo, denominato Vive Pre, ovvero la versione che precede quella destinata ai consumatori. Il produttore taiwanese ha migliorato il design del dispositivo per offrire un comfort maggiore, ha ridisegnato i controller e aggiunto una fotocamera frontale per consentire la visione del mondo reale.

Grazie ai feedback ricevuti dagli sviluppatori, HTC ha corretto alcuni difetti del visore e aggiunto nuove funzionalità in modo da garantire un’esperienza più coinvolgente. Innanzitutto è stato rinnovato il design del casco, ora più compatto e caratterizzato da una nuova cinghia che garantisce maggiore stabilità ed equilibrio. Vive Pre possiede inserti in spugna e protezioni per il naso, quindi è più confortevole da indossare e si adatta facilmente alla forma del viso, consentendo anche l’uso di occhiali da vista. HTC ha inoltre migliorato il sistema visivo con schermi più luminosi.

La novità più interessante è la fotocamera frontale, di cui non sono tuttavia note le specifiche. Vive Pre consente di combinare gli elementi del mondo reale con quelli del mondo virtuale. L’utente può muoversi sia all’interno che all’esterno del mondo virtuale, introducendo oggetti fisici nello spazio simulato. È possibile, ad esempio, cercare un posto a sedere, trovare il proprio drink e continuare la conversazione, senza rimuovere il visore. Si tratta di un’esperienza visiva simile a quella offerta dal Microsoft HoloLens.

HTC Vive controller

HTC ha infine riprogettato i controller con un nuovo assetto ergonomico, bordi ammorbiditi, maggiore stabilità, pulsanti maggiormente definiti e cuscinetti di controllo che garantiscono un’impugnatura più confortevole. Il nuovo grilletto a due fasi facilita l’interazione con gli oggetti e produce una migliore risposta sensoriale. I controller integrano da batterie ricaricabili che garantiscono un’autonomia fino a 4 ore. Anche i sensori di posizionamento sono stati ridisegnati e ora sono più compatti, silenziosi e forniscono un migliore tracciamento degli spazi.

HTC è Valve distribuiranno 7.000 unità aggiuntive di Vive Pre nelle prossime settimane. L’arrivo sul mercato è previsto per il mese di aprile.

Commenta e partecipa alle discussioni