QR code per la pagina originale

Harman al CES 2016: audio e Connected Car

Sono tante le novità annunciate da Harman in occasione del Consumer Electronics Show di Las Vegas, molte delle quali indirizzate al settore automotive.

,

Il raggio d’azione di Harman spazia dall’intrattenimento multimediale in ambito domestico a quello in mobilità, fino a toccare il settore automotive. È proprio in questo campo che si concentra gran parte delle novità annunciate dal gruppo in occasione del CES 2016 in scena a Las Vegas. Attraverso l’integrazione di soluzioni avanzate, l’auto non è più solo mezzo di trasporto, ma un contesto in cui il viaggio si trasforma in un’esperienza sempre più piacevole, smart e persino produttiva.

Lo si è già visto in occasione dell’IFA di Berlino: tecnologie come Individual Sound Zones consentono di personalizzare l’ascolto nell’abitacolo inviando ad ogni persona un segnale differente, mentre Clari-Fi restituisce all’audio compresso la sua qualità originale. Il Consumer Electronics Show di quest’anno ha rappresentato l’occasione per introdurre nuove soluzioni, nell’ottica di evoluzione che ha portato i sistemi di infotainment più tradizionali a dar vita a quelle che possono essere a tutti gli effetti definite come Connected Car.

LIVS e le Connected Car

Tra le novità portate a Las Vegas, una piattaforma per la navigazione che combina le istruzioni per raggiungere la propria destinazione con le informazioni riguardanti la sicurezza, il tutto basato su un’infrastruttura cloud. Il sistema può sovrapporre layer personalizzati alle mappe del territorio, caricando a sua volta su server remoto i dati raccolti dai sensori equipaggiati sul veicolo: GPS, giroscopio, accelerometro, LIDAR, videocamere ecc. L’obiettivo è quello di sfruttarne le potenzialità per migliorare l’esperienza di guida, fornendo al conducente informazioni aggiornate in tempo reale in merito a ciò che accade sulla strada. Al fine di garantire la massima sicurezza dei dati, Harman annuncia inoltre l’acquisizione di TowerSec, un team specializzato in questo ambito.

LIVS (Life-Enhancing Intelligent Vehicle Solution) rappresenta un sistema end-to-end all’interno del quale confluiscono infotainment, navigazione e soluzioni connesse. Una piattaforma intelligente con la quale interagire in modo naturale, attraverso comandi vocali o gesture, oltre ovviamente che con pulsanti fisici o touchscreen. A rendere il tutto ancora più versatile e funzionale è la sua capacità di adattarsi alle specifiche esigenze di ogni utente, in base alle preferenze o abitudini personali. La soluzione è stata mostrata al CES 2016 sulla concept car Rinspeed Ʃtos.

Summit e VOYAGER Drive

La piattaforma modulare Summit Car Audio e il sistema lifestyle Infinity VOYAGER Drive puntano tutto sulla connettività, sulla personalizzazione e sull’adattabilità, per offrire all’utente un’esperienza evoluta all’interno dell’abitacolo.

Summit è indirizzata agli automaker, in particolare a quelli che operano nel segmento “luxury” del mercato, che potranno così dotare le vetture di impianti di fascia alta, configurandoli in modo semplice a seconda delle caratteristiche del veicolo. Basati sul modello System-On-Chip (SoC) di Harman, potranno essere continuamente migliorati con l’introduzione di nuove funzionalità mediante app e aggiornamenti software. Il sistema VOYAGER Drive è invece costituito da altoparlanti wireless Bluetooth che possono essere utilizzati sia in-car che lontano dall’automobile, dunque da portare con sé.

Office 365 in auto

Particolarmente interessante la partnership siglata da Harman con Microsoft, che come detto in apertura consente di includere soluzioni e feature per la produttività all’interno dell’automobile. Nel dettaglio, alcuni elementi della suite Office 365 saranno integrati nei sistemi di infotainment. Tra le funzionalità offerte, ad esempio, quelle che permettono di rispondere alle email ricevute, inserire un appuntamento in agenda e partecipare ad una conferenza tramite Skype. I software, inoltre, saranno costantemente aggiornati grazie al rilascio di update OTA (over-the-air).

L'integrazione degli strumenti Microsoft a bordo dell'auto

L’integrazione degli strumenti Microsoft a bordo dell’auto

Brillo, Weave e la IoT

Le novità di Harman al Consumer Electronics Show non riguardano solo le quattro ruote, ma anche il settore della Internet of Things. L’azienda diventa ufficialmente partner di Google, con l’obiettivo di sfruttare le potenzialità della piattaforma Brillo e del protocollo Weave. L’accordo è finalizzato ad offrire ai produttori gli strumenti necessari per realizzare dispositivi in modo più rapido ed economico, da distribuire poi all’utenza, per quanto riguarda smart home, automotive e produttività. Ovviamente, i primi device che beneficeranno di questa integrazione sono gli speaker connessi già commercializzati dal gruppo e quelli in arrivo prossimamente sul mercato.

Soluzioni audio

Infine, non potevano mancare new entry anche per quanto riguarda l’intrattenimento audio. Si parte da AKG Q200, sistema composto da sei altoparlanti (300 W) che si aggiunge alla collezione di prodotti firmati Quincy Jones, con supporto alle tecnologie Airplay, DLNA e Bluetooth, per l’ascolto in streaming wireless. Il prezzo di lancio è fissato in 1.499 dollari. Harman Kardon Omni+ è invece una soluzione definita “HD home audio system” con supporto WiFi, dal design elegante e compatibile con tutti i servizi musicali più celebri, pensata per chi non vuole scendere a compromessi in termini di qualità e desidera ascoltare i brani in formato lossless (24-bit/192KHz). Il debutto sul mercato è previsto per l’estate.

Ancora, JBL Clip 2 (59,95 dollari) e JBL Charge 3 (149,95 dollari) sono due speaker Bluetooth che non temono il contatto con l’acqua. Cinque colori e otto ore di autonomia per il primo, possibilità di connettere fino a tre dispositivi e batteria che dura quindici ore per il secondo. Novità anche per gli atleti, con gli auricolari UA Headphones Wireless Heart Rate che misurano il battito cardiaco, realizzati in partnership con Under Armour. In vendita dalla primavera, costeranno 250 dollari, mentre il modello senza cardiofrequenzimetro si potrà acquistare a 180 dollari.

Mark Levinson № 519 Audio Player, infine, è un lettore pensato per essere il cuore pulsante di un impianto audio domestico di fascia alta. Con supporto alla riproduzione da CD, supporti esterni, in streaming e in modalità wireless via Bluetooth, costituisce una soluzione all-in-one per l’intrattenimento musicale in casa. Sarà in vendita dal mese di luglio.

Mark Levinson № 519 Audio Player

Mark Levinson № 519 Audio Player

Commenta e partecipa alle discussioni