QR code per la pagina originale

Apple, niente tool per passare ad Android

Apple non sta sviluppando un tool di migrazione per agevolare il passaggio da iOS ad Android: è la stessa società a confermarlo, tramite Trudy Muller.

,

Apple non sta sviluppando un’applicazione per rendere il passaggio da iPhone ad Android più agevole. La singolare notizia è circolata ieri su numerosi blog di settore, sulla base di alcune indiscrezioni provenienti dall’Asia: secondo quanto dichiarato, la società avrebbe in programma di realizzare un app per rendere indolore il salvataggio e il trasferimento dei propri dati da iOS al robottino verde, ovvero il percorso opposto rispetto alla già rilasciata “Passa a iOS“. Nella tarda serata di ieri, è intervenuta la stessa Apple per smentire le voci apparse online, bollandole come infondante.

È Trudy Muller, tramite le pagine di BuzzFeed News, a smentire categoricamente l’arrivo di un tool di migrazione che possa agevolare l’abbandono della piattaforma iOS:

Non c’è alcuna verità in questo rumor. Siamo completamente focalizzati nel portare utenti da Android a iPhone e sta andando magnificamente.

Lo strumento in questione, pensato per la rapida copia di contatti, musica, fotografie, indirizzi e quant’altro, appare evidentemente in contraddizione con le strategie perseguite da Cupertino in questi anni, naturalmente poco incline ad aiutare un rivale diretto come Android. Eppure alcune testate, tra cui il Telegraph, hanno ipotizzato questo fosse un passo dedicato soprattutto al mercato europeo, per rispondere alle paure degli operatori sulle difficoltà di passaggio da una piattaforma all’altra da parte degli utenti. Non è difficile immaginare, così come la stessa Apple ha poi confermato, come in simili ipotesi non vi fosse granché fondamento.

Apple già in passato ha dovuto adeguare i propri servizi a seguito di alcune richieste legali o istituzionali, basti pensare alla questione del “lock-in” di iMessage qualche anno fa, quando gli utenti passati da iPhone ad Android si ritrovarono impossibilitati a ricevere messaggi da utenti Apple, poiché il sistema sviluppato di Cupertino li considerava ancora legati alla messaggistica targata mela morsicata. Anziché fornire un tool di migrazione, però, la Mela ha reso disponibile un sistema apposito di disattivazione online. Ed è probabile che così faccia qualora altri casi simili dovessero verificarsi in futuro.

Fonte: BuzzFeed News • Via: AppleInsider • Immagine: Hadrian via Shutterstock • Notizie su: , , , ,
Commenta e partecipa alle discussioni