QR code per la pagina originale

Intel Skylake, un bug “congela” i computer

Un bug nei processori Intel Skylake, scoperto dai matematici che usano Prime95 per cercare i numeri primi di Marsenne, causa il blocco del computer.

,

I matematici del GIMPS (Great Internet Mersenne Prime Search) hanno scoperto un bug nei processori Intel Skylake che provoca il blocco del computer. Il problema si verifica quando Prime95, l’applicazione usata per cercare i numeri primi di Marsenne, effettua il test per uno specifico esponente. Il chipmaker di Santa Clara, dopo aver ricevuto la segnalazione, ha immediatamente sviluppato un fix che i produttori di schede madri distribuiranno come update per il BIOS.

GIMPS ha notato che Prime95 funziona correttamente con altri processori, quindi il bug è presente solo nei chip Intel di sesta generazione. Per cercare i numeri primi di Marsenne (2n-1), i matematici eseguono il software su migliaia di computer per 24 ore al giorno. L’applicazione effettua complesse moltiplicazioni usando le FFT (Fast Fourier Transformation). Il blocco del computer si verifica con le FFT lunghe 768K. Per riprodurre il problema basta inserire il numero 14.942.209 nel box “Exponent to test” nel menu “Advanced | Test”.

La maggioranza degli utenti non incontrerà mai il problema, in quanto il “congelamento” del computer avviene solo con software matematici che elaborano una grande quantità di dati, ma potrebbe colpire istituzioni scientifiche e finanziarie che sfruttano la potenza dei processori Skylake per eseguire calcoli complessi.

A differenza del famoso bug FDIV dei primi Pentium (che costò ad Intel 475 milioni di dollari), in questo caso è sufficiente un aggiornamento del BIOS per risolvere il problema.

Fonte: Ars Technica • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni