QR code per la pagina originale

Lenovo: lettore di impronte per tutti i Motorola

Tutti gli smartphone Moto by Lenovo del 2016 avranno un lettore di impronte digitali, probabilmente basato sulla tecnologia Sense ID di Qualcomm.

,

Lenovo ha rivelato alcune informazioni sui futuri prodotti che arriveranno sul mercato nel 2016 con il marchio Moto. Chen Xudong, vicepresidente senior e presidente delle divisioni Cina e Asia Pacific Emerging Markets, ha svelato che 5 pollici sarà la dimensione minima dello schermo e tutti i nuovi smartphone integreranno un lettore di impronte digitali.

Questo tipo di sensori è sempre più diffuso nei dispositivi di fascia alta. Molto credono che Apple e Samsung sia stati i primi produttori ad usarli nei loro smartphone. In realtà, il primo lettore di impronte è stato integrato nel modello Atrix 4G, annunciato da Motorola nel 2011 e vincitore del premio Best of CES Awards. Dopo oltre cinque anni, l’azienda ha deciso di seguire la “moda” del momento, apportando però un’interessante modifica.

Il dirigente di Lenovo ha infatti usato la parola “embedded”. È molto probabile che il lettore di impronte che verrà usato nei futuri smartphone Motorola (o meglio Moto by Lenovo) sia basato sulla tecnologia Sense ID di Qualcomm. A differenza dei sensori capacitivi, che usano il contatto fisico delle dita per creare una mappa delle impronte, Sense ID sfrutta gli ultrasuoni per identificare l’utente ed eseguire le varie operazioni, come lo sblocco del dispositivo o i pagamenti mobile. Ciò significa che non sarà necessario un pulsante dedicato, in quanto il sensore può essere nascosto direttamente sotto lo schermo. Sense ID, infatti, funziona con vetro, plastica e metallo.

Chen Xudong ha inoltre dichiarato che la dimensione minima degli smartphone sarà 5 pollici e che il numero totale di modelli con marchio Moto (fascia alta) e marchio Vibe (fascia bassa) non sarà maggiore di 15. Infine, l’azienda ha previsto per il 2017 la fusione tra le UI usate oggi sulle due serie. Questa notizia non piacerà sicuramente ai fan Motorola che preferiscono l’interfaccia stock di Android.

Aggiornamento: Lenovo ha confermato che il catalogo 2016 includerà un numero inferiore di smartphone, ma continuerà a realizzare modelli delle serie Moto G e Moto E.

Fonte: Android Beat • Via: Phone Arena • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni