QR code per la pagina originale

Office 365: nuovi strumenti contro lo spam

Microsoft ha annunciato nuovi strumenti per la sicurezza dedicati ad Office 365 per proteggere gli utenti dalle email dannose

,

Microsoft ha annunciato una serie di nuove funzionalità per Office 365 dedicate alla sicurezza e pensate prevalentemente per contrastare i cracker ed i criminali. Questi nuovi ed importanti strumenti arriveranno entro la fine di questo primo trimestre del 2016. Nello specifico, le novità riguarderanno Exchange Online Protection e Advanced Threat Protection che oggi assolvono all’importante compito di identificare e bloccare tutti quei messaggi di posta elettronica che possono risultare pericolosi.

Ci vuole, infatti, una vigilanza costante per la protezione contro le minacce esterne senza interrompere la produttività dell’utente finale. Ecco perché Microsoft ha introdotto diverse nuove funzionalità in Exchange Online Protection e Advanced Threat Protection che aiutano a proteggere l’utente da minacce esterne sconosciute, fornendo agli amministratori un sistema che permetta con maggiore facilitò di invidiare i bersagli all’interno delle aziende e le opzioni migliori per mitigare o eliminare gli attacchi.

La prima novità riguarda l’invio dinamico degli allegati sicuri. In buona sostanza, il corpo del messaggio sarà inviato all’utente senza l’allegato che sarà nel frattempo analizzato. In questo modo gli utenti potranno visionare e gestire l’email senza problemi. Se l’allegato dovesse risultare sicuro, sarà reintegrato all’interno dell’email.

La seconda novità riguarda Zero-hour Auto Purge che permette di gestire in maniera differita lo spam. In altri termini, questa particolare funzionalità consente di spostare nella cartella dedicata allo spam anche tutti quei messaggi già archiviati precedentemente nella cartella Inbox ma che all’epoca non erano stati ritenuti come pericolosi.

Nel corso del primo trimestre del 2016 arriveranno anche i suggerimenti per la sicurezza dedicati ad Outlook on the Web. In altri termini, questa funzionalità offre suggerimenti per la sicurezza di facile utilizzo che consentono di decidere se aprire o meno un’email. L’idea che sta alla base di questo strumento è quello di “educare” gli utenti ad un corretto utilizzo della posta elettronica.

Microsoft ha anche migliorato la gestione dello spoofing interno permettendo un riconoscimento più facile delle false email. Inoltre, molto presto gli utenti potranno segnalare a Microsoft le email di Phishing, aiutando così contestualmente la società a migliorare i suoi filtri.

Ancora, è stato inserito un nuovo filtro in grado di rilevare con maggiore affidabilità i possibili malware presenti nei messaggi. Microsoft ha voluto creare un video in cui illustra tutte le novità concernenti la sicurezza dedicate ad Office 365.

Fonte: Microsoft • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni