QR code per la pagina originale

Netflix annuncia le première della primavera

Netflix ha reso noto il calendario delle première e dei graditi ritorni per la prossima primavera: nodo da sciogliere per l'Italia, però, House of Cards.

,

Tempo di novità e graditi ritorni per Netflix, almeno sul fronte delle serie autoctone. Il colosso dello streaming mondiale ha annunciato oggi, tramite un intervento sulla versione statunitense del sito ufficiale, il calendario delle première per la prossima primavera. Dei contenuti che dovrebbero vedere la luce contemporaneamente in tutte le nazioni in cui Netflix opera, così come già accaduto per tutte le altre serie autoctone del gruppo, anche se qualche nodo italiano resta probabilmente da sciogliere.

Sono molti i personaggi che gli abbonati di Netflix hanno imparato ad amare e che son pronti, nel corso dei prossimi mesi, a fare il loro ritorno sulla piattaforma. E a questi si aggiungono tante novità, alcune delle quali già annunciate la scorsa settimana, quando Netflix ha confermato la sua espansione in ben 190 paesi mondiali.

Si comincia da una conferma: “Marvel’s Jessica Jones”, serie da poco lanciata sulla piattaforma, ha ottenuto la promozione per una seconda stagione. Non è dato ancora sapere quando gli episodi verranno resi disponibili, anche se è probabile bisognerà attendere la seconda metà dell’anno. Si prosegue con il ritorno di personaggi già ben noti: il 15 aprile sarà la volta di “Unbreakable Kimmy Schmidt”, la simpatica storia di una giovane ragazza rimasta chiusa per 15 anni in un bunker e quindi poco avvezza alla modernità, pronta a tornare in streaming con la sua seconda stagione. Segue subito dopo, il 6 maggio, la seconda stagione di “Grace and Frankie”: Jane Fonda e Lily Tomlin riconfermeranno il gradimento del pubblico, con il loro irresistibile rapporto di amiche-nemiche accumunate da un insolito divorzio, per una delle serie più apprezzate dell’ultimo anno targato Netflix.

Bisognerà invece attendere il 17 giugno per la quarta stagione di “Orange Is The New Black”, serie molto attesa anche perché rimasta appesa a un cliffhanger al termine della terza stagione: cosa sarà successo ad Alex, sarà Piper a correre in suo aiuto? Non ancora ben chiaro, invece, è il destino di “House of Cards”: la quarta stagione giunge su Netflix dal 4 marzo, ma la serie in Italia è distribuita in esclusiva da Sky, non a caso è assente dal catalogo tricolore del servizio. Bisognerà attendere qualche settimana, di conseguenza, per scoprire se vi sarà qualche accordo, così come già avvenuto con Mediaset proprio per “Orange Is The New Black”, oggi disponibile sia su Netflix che su Infinity.

Tantissime le novità attese, anche se al momento non vi è ancora l’ufficializzazione di uno degli show più attesi: “The Crown”, basato sulla storia della Regina Elisabetta, di cui è stato mostrato il trailer pochi giorni fa. Il 19 febbraio è il turno di “Love”, una commedia romantica e ironica in 10 episodi, con protagonisti Paul Rust e Gillian Jacobs. L’11 marzo tocca a “Flaked”, commedia “serio-comic” con protagonista un misterioso Chip, a cui farà seguito “The Ranch” il primo aprile, “Lost and Found Music Studio” lo stesso giorno, “Kong: King of the Apes” il 15 del medesimo mese. Molto attesa è “Marseille”, serie incentrata sugli intrighi di un sindaco prevista per il 5 maggio, ma anche “Stranger Things”, disponibile dal 15 luglio: la serie drammatica parla delle vicende che si sviluppano attorno alla scomparsa improvvisa di un ragazzo, tra esperimenti segreti e forze sovrannaturali. Spazio anche ai balli con “The Get Down”, musical-drama per la firma di Baz Luhrmann, ambientato in una New York degli anni ’70.

Galleria di immagini: Netflix, le foto

Fonte: Netflix • Immagine: IMDB • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni